+Gallarate punta sulla riqualificazione della piazzetta San Pietro: “Seprio Park gratis la sera”

La lista civica di estrazione liberal-democratica richiama l’attenzione sul degrado della piazza alle spalle della chiesetta in pieno centro. “Il Seprio Park è quasi vuoto la sera: rendiamolo gratuito”

gallarate generico

Una proposta «a costo quasi zero per le casse comunali», che potrebbe rivitalizzare una delle piazzette centrali della città. +Gallarate si fa sentire per denunciare il degrado del centro cittadino, «il salotto della nostra città», con una proposta per contrastarlo.

«La piazzetta San Pietro – spiegano i membri della lista vicina a +Europa ma «indipendente» – negli ultimi anni si è trasformata in un luogo (l’ennesimo, verrebbe da dire) di degrado in pieno centro storico. Eppure le idee per restituire ai gallaratesi quello splendido angolo di Gallarate ci sono»· Si riferiscono alla proposta del Partito Democratico locale di sostituire i parcheggi con un’area pedonale aperta a tavolini e posti a sedere delle attività limitrofe, sulla scia delle misure prese a partire dalla primavera per venire incontro ai ristoratori colpiti dalla crisi del Covid: «Può essere un punto di partenza. Ma – si chiedono – come conciliare la pedonalizzazione di un’area affamata di parcheggi?».

«L’amministrazione comunale – spiega Giulio del Balzo, fondatore della lista – potrebbe incentivare l’utilizzo del Seprio Park rendendolo gratuito nelle ore serali, equiparandolo così ai parcheggi a raso e spostando parte del traffico da piazza Garibaldi al silo. Oggi il parcheggio è sotto utilizzato, in particolar modo nelle ore serali, e dista da piazza Libertà solo 300 metri, cinque minuti a piedi circa. Sarebbe una proposta a costo quasi zero per il Comune – dato che gli incassi nelle ore serali sono minimi – ma capace di liberare un angolo di grande potenziale per la città».

di
Pubblicato il 23 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore