La Pro Patria parte bene in Coppa Italia: 2-1 a Livorno

I tigrotti passano il primo turno battendo una squadra incompleta. Settimana prossima sfida al Vicenza

calcio pro patria pergolettese

Esordio positivo per la Pro Patria, che sfrutta il momento complicato del Livorno e passa 2-1 con pieno merito, grazie alle reti di Parker e Latte Lath, che riesce ad andare in rete all’esordio con i colori biancoblu. I livornesi, con una squadra incompleta e distratti dalle vicende societarie, non sono riusciti ad opporre resistenza ai tigrotti, che hanno vinto riuscendo a evitare le insidie che nascondeva questa sfida. I livornesi hanno però mostrato orgoglio, riuscendo nel finale a trovare il gol con Gonnelli e mettendo pepe agli ultimi minuti.

Settimana prossima i tigrotti saranno impegnati per il secondo turno di Coppa Italia contro il Vicenza, neopromosso in Serie B. Ancora in forse invece la prima di campionato (24 settembre contro la Carrarese), per via dello sciopero annunciato dall’Associazione Calciatori.

IL FISCHIO D’INIZIO – Mister Ivan Javorcic riparte dal suo classico 3-5-2 schierando in porta Mangano, protetto dalla difesa a tre formata da Molinari, Lombardoni e Boffelli. A centrocampo il mediano è Fietta, affiancato da Brignoli e da Galli, mentre sulle fasce ci sono Spizzichino e Pizzul, con Le Noci e Parker in attacco. Il Livorno, distratto da un complicato passaggio societario, si presenta con una rosa incompleta e mister Dal Canto ha a disposizione il solo Agazzi a centrocampo.

PRIMO TEMPO – Parte bene la Pro, che gestisce bene il ritmo, si difende e al 17’ passa con Parker, che sfrutta un errore di Gonnelli per prendere palla e battere Neri. I padroni di casa provano a creare occasioni, ma la difesa biancoblu è sempre ben piazzata e con attenzione amministra bene la gara. Al 40’ è Galli a sfiorare il gol con un colpo di testa che termina fuori di pochissimo.

LA RIPRESA – Javorcic compie tre cambi all’intervallo: dentro Colombo, Brignoli e Latte Lath e proprio l’attaccante diventa subito protagonista. Passano 4’ e il nuovo arrivato, all’esordio in maglia biancoblu, segna il 2-0 con una bella azione personale conclusa con un sinistro potente. La Pro Patria, forte del doppio vantaggio, continua a gestire la sfida, mentre mister Dal Canto prova a cambiare il suo Livorno inserendo Braken e Marsura, ma senza riuscire a scalfire la retroguardia bustocca. Al 21’ è Murillo ad andare vicino al gol ma il colpo di testa termina sul fondo di poco, mentre poco dopo Braken con un sinistro al volo non ha migliore fortuna. Nel finale si rivede anche Ari Kolaj, che ritorna in campo dopo il lungo infortunio al ginocchio. Dopo le mezzora i toscani ci provano a più riprese, ma al 34’ Mangano risponde presente su Marsura, poco dopo Pallecchi spara alto di poco. Il gol del 2-1 arriva al 37’ con Gonnelli che ridà speranze ai suoi per gli ultimi minuti di match. Nei minuti conclusivi e nei 4′ di recupero il Livorno ci prova ma il destro di Murilo termina alto e i tigrotti riescono a tirare un sospiro di sollievo e portarsi a casa una vittoria alla prima uscita ufficiale di questa nuova stagione.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 23 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore