Varese News

Le note del pianoforte nella notte, per salutare le vittime del Covid a Gallarate

In sei mesi la città ha avuto 200 positivi e 24 morti. L'omaggio in musica ha visto protagonisti Marcello Pennuto, Lorenzo Bovitutti e Francesco Pasqualotto

Concerto vittime Covid Gallarate

Gallarate ricorda le vittime del Coronavirus con un concerto di pianoforte in Broletto “Per ricordare, per ricominciare”, nella serata di domenica 13 settembre.

Tre pianisti si sono alternati al piano suonando Ludwig van Beethoven: il maestro Marcello Pennuto, Lorenzo Bovitutti e Francesco Pasqualotto.

Dopo il minuto di silenzio ha salutato così la numerosa platea l’assessore alla Cultura, Massimo Palazzi: «Il futuro non sarà completamente nuovo perché la consapevolezza del passato ci farà vedere il futuro con occhi nuovi. In più questo concerto ci aiuta a ricordare le vittime di Gallarate che abbiamo perso».
Il sindaco, Andrea Cassani, ha portato i saluti istituzionali: «Il Covid ci ha lasciato un senso di insicurezza. In questi mesi abbiamo avuto 200 positivi e 24 ci hanno lasciato; non ne siamo però ancora usciti, bisogna sempre tenere alta l’attenzione. Come amministrazione ci siamo ripromessi di ricordare ufficialmente le vittime», ha detto, elencando di seguito tutti i concittadini defunti, con la voce rotta dall’emozione.

Le note sono risuonate dal cortile del palazzo Broletto per raggiungere le vittime gallaratesi, ovunque si trovino ora.

di
Pubblicato il 13 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore