Varese News

Le paulownie trovano casa nel nuovo parco di via Mortara

Sabato la piantumazione delle piante mangia-smog in una delle due nuove aree verdi della città

paulownia busto arsizio tallarida laura rogora

La speranza è che il futuro riservi un benessere inclusivo e attento alle regole della civile convivenza, l’invito a vivere un poco meno bene ciascuno per vivere tutti meglio. È questo il (difficile) tema che l’Amministrazione comunale, guidata dal Sindaco Emanuele Antonelli ha scelto di inserire nella “Capsula del Tempo”, il progetto portato avanti con determinazione dall’assessore al Marketing e Grandi Eventi Paola Magugliani, in stretta collaborazione con la collega al Verde, Ambiente e Sport Laura Rogora.

«Sono felicissima che sia iniziato il cammino per la creazione dell’area verde in via Mortara, nel quartiere di Borsano – afferma quest’ultima – con la piantumazione di centodieci essenze di paulownia – con l’intervento della società partecipata Agesp Attività Strumentali  – un pezzo di terra sta diventando un piccolo parco a disposizione di tutti i cittadini, che, con la creazione della pista ciclopedonale su viale Toscana, sarà facilmente raggiungibile per piacevoli momenti di ben-essere, scritto proprio come il nome che daremo a quest’area. Qui è previsto venga depositata la Capsula del Tempo, con una cerimonia che sta organizzando Paola Magugliani».

Il Sindaco Emanuele Antonelli aggiunge: «Abbiamo scelto quest’area, al confine con il termovalorizzatore ACCAM, non perché questo è il luogo più inquinato (come anche gli studi fatti in passato hanno accertato), ma per valorizzare il paesaggio, in continuità con alcune attività private che si svolgono in loco e portano tantissima gente quasi ogni fine settimana per gare e competizioni. Sì, perché la paulownia è anche una pianta molto bella esteticamente che si può ogni anno rendere nella forma ritenuta più conveniente e io personalmente l’ho ricevuta in dono e sistemata nel mio ufficio».

Grazie all’impegno del consigliere Orazio Tallarida e alle donazioni di alcuni cittadini di Busto, che saranno ringraziati nel corso di una breve cerimonia prevista per il 12 settembre, avremo modo nei prossimi mesi di apprezzare le virtù di questa pianta, la Paulownia, che cresce molto velocemente e ha la capacità di assorbire grandi quantità di anidride carbonica, rendendo un poco più vivibile l’intera nostra città.

«Ringrazio l’associazione Paulownia Piemonte, in particolare il dottor Daniele Berutti e l’agronomo Marcello Merlino, per il supporto tecnico e per avermi dato la possibilità di portare a Busto Arsizio questa straordinaria pianta» – afferma il consigliere Tallarida.

L’area, che nelle prossime settimane sarà oggetto di delibera per la costituzione formale del parco “del Ben-Essere”, verrà implementata con un percorso vita e, se le valutazioni in corso lo permetteranno, anche con un progetto di orti di comunità, da gestire con innovative formule allo studio, in modo da rendere evidente e concreto il messaggio contenuto nella Capsula del Tempo: lavorare la terra non solo per il proprio benessere, ma per quello di tutti.

«Avremo presto due nuove aree verdi in città perché, oltre al parco di via Mortara, è in fase di realizzazione la nuova area di via del Roccolo, già ripulita dalla vegetazione invasiva e dove partiranno i lavori di sistemazione che trasformeranno quell’angolo di città» – conclude Rogora. Appuntamento, dunque, a sabato 12 alle ore 11.30, in via Mortara, ove saranno sistemati alcuni cartelli provvisori di segnaletica, a partire dal Viale Toscana.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 10 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore