Tovaglieri e Bianchi: “Su Alitalia scelta miope, tradito il principale aeroporto del Nord Italia”

In una nota congiunta i due esponenti della Lega puntano il dito contro la compagnia di bandiera e le scelte del governo

alitalia aereo

«Invece di collaborare per il rilancio di Malpensa e dell’economia varesina, come chiedeva la Lega attraverso gli emendamenti presentati al Decreto Rilancio, il governo ha appena regalato 3 miliardi di soldi pubblici ad Alitalia, che da ottobre formalizzerà il suo disimpegno dallo scalo varesino, il principale asset occupazionale del territorio, con 40mila lavoratori tra aeroporto e indotto. È un fatto gravissimo, che testimonia la miopia dell’esecutivo nella politica dei trasporti e, in generale, nelle strategie per la ripresa economica del Paese».

Lo ha dichiarato oggi l’europarlamentare lombarda Isabella Tovaglieri, membro della Commissione ITRE (Industria, Ricerca, Trasporti) del Parlamento europeo, che insieme ai deputati Matteo Bianchi, vicepresidente della Commissione alle Politiche dell’Unione Europea, e Leonardo Tarantino, lo scorso luglio aveva presentato al governo le proposte della Lega sugli interventi per il rilancio post-emergenza dello scalo gestito da Sea, respinte dalla maggioranza giallorossa.

«Siamo pronti a dare battaglia in Parlamento, chiedendo risposte chiare e concrete al Ministro dei Trasporti De Micheli – ha annunciato il deputato Matteo Bianchi. – I miliardi stanziati in favore di Alitalia per continuare a operare sono finiti per l’ennesima volta in un pozzo senza fondo. Dal governo ci si aspettava una politica accorta sul trasporto aereo legata alla compagnia di bandiera, che mettesse al centro il principale aeroporto del Nord Italia, dove l’imprenditoria è radicata e dove vivono e lavorano i principali contribuenti da cui arrivano i continui stanziamenti per il vettore nazionale. Il risultato incredibile è che Alitalia si disimpegna da Malpensa. Siamo speranzosi sul fatto che compagnie Mitteleuropee più accorte continuino a investire nelle potenzialità dell’aeroporto della Brughiera».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore