Tre scuole di Busto Arsizio si rifanno il look in tempo per l’inizio

Tre Istituti comprensivi pronti per il nuovo anno scolastico nonostante i rallentamenti del Covid. Il sindaco Antonelli: “Non potevamo chiedere agli studenti di rispettare le regole e accoglierli in aule fatiscenti"

Generico 2018

Questa mattina il sindaco Emanuele Antonelli ha fatto un sopralluogo ad alcuni edifici scolastici della città che negli ultimi mesi sono stati ristrutturati e adeguati. La manutenzione straordinaria, ai fini dell’adeguamento sismico, antincendio e normativo, è stata messa a punto alla Scuola Secondaria di I° grado Bellotti (via Busona 14), alla Scuola Galilei (via Quadrelli 2) e all’Istituto Comprensivo Bossi.

Nonostante l’emergenza Covid e gli ostacoli che il lockdown ha posto ai lavori in corso, la manutenzione dei tre Istituti è stata ultimata in tempo per poter accogliere i giovani studenti al nuovo anno scolastico. Alla Scuola Bellotti i lavori sono iniziati il 2 marzo, sono stati sospesi il 13 marzo e ripresi al 19 aprile. Alla Scuola Galilei i lavori sono iniziati il 18 febbraio, sono stati sospesi il 9 marzo e ripresi al 18 maggio. Mentre all’Istituto Bossi, la manutenzione è iniziata il 21 febbraio, sospesa il 23 marzo e ripresa al 5 maggio.

Gli interventi in appalto alla Scuola Bellotti riguardano la sicurezza strutturale e impiantistica; l’importo complessivo desunto dal Quadro Economico di progetto ammonta a 1 milione di euro. Per quanto riguarda la Scuola Galilei l’importo complessivo, sempre per gli interventi di sicurezza strutturale ed impiantistica, ammonta a 1,6 milioni di euro. Mentre gli interventi svolti all’Istituto Comprensivo Bossi concernano la sicurezza strutturale, impiantistica e il rifacimento dei bagni e ammontano a 600mila euro. Alla Scuola di via Dante Alighieri manca solamente il rifacimento del seminterrato che sarà adibito ai laboratori, i cui vecchi spazi sono stati trasformati in aule; i lavori verranno svolti entro metà ottobre. 

I lavori di manutenzione nei tre Istituti scolastici sono stati gestiti da Agesp Attività Strumentali per cui il sindaco Emanuele Antonelli ha ringraziato l’amministratore unico Alessandro della Marra, sottolineando l’importanza degli interventi eseguiti: «Non possiamo chiedere agli studenti di rispettare le regole previste e ospitarli in aule fatiscenti, ambienti non idonei all’adeguato svolgimento delle lezioni e al rispetto delle norme  anti-Covid vigenti». 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Settembre 2020
Leggi i commenti

Foto

Tre scuole di Busto Arsizio si rifanno il look in tempo per l’inizio 2 di 2

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore