Varese News

Brugnone (Iv): “Il sindaco deve farsi dare tutti i dati sui contagi da Regione Lombardia”

Il consigliere di Italia Viva ha presentato un'interrogazione nella quale chiede ad Antonelli di farsi dare dalla Regione tutti i dati provinciali e cittadini su contagi, ricoveri, terapie intensive: "I cittadini devono sapere"

consiglio comunale busto arsizio massimo brugnone

«Perché Regione Lombardia non comunica i dati ufficiali e completi riguardanti i singoli territori provinciali e comunali? Così si rischia di allarmare i cittadini senza dar loro gli strumenti per capire cosa sta avvenendo davvero». A chiedere i dati riguardanti i contagi da Covid-19 nella provincia di Varese e nello specifico nella città di Busto Arsizio è il Consigliere comunale di Italia Viva Massimo Brugnone che attraverso un’interrogazione presentata all’Amministrazione comunale chiede che il Sindaco si attivi per pretendere maggiori informazioni da parte di Regione Lombardia.

«Stiamo assistendo a un progressivo e costante aumento dei contagi, ma l’unica informazione di cui siamo in possesso è il numero totale dei contagiati. Questa non è un’informazione completa utile a capire realmente qual è l’attuale situazione». In una nota che accompagna l’interrogazione comunale, il Consigliere di Italia Viva spiega che «in questa seconda ondata, rispetto alla prima, si stanno facendo molti più tamponi anche a persone risultate infette, ma asintomatiche. Rendere pubblica l’informazione di quanti tamponi vengono fatti, quanti risultano positivi e quanti di questi sono asintomatici potrebbe fornire spiegazioni che eviterebbero di allarmare la cittadinanza che ad oggi vede solo un costante aumento dei contagi».

«Dall’altro lato, quanti sono gli ospedalizzati, i ricoverati e le terapie intensive? Quanti sono i posti occupati e quelli disponibili sul nostro territorio? In questi giorni – racconta Brugnone – ho assistito anche nella nostra città a espressioni di negazionismo nei confronti della diffusione del virus. È più che mai necessario informare in modo completo tutta la cittadinanza e permettere agli organi di informazione di fare altrettanto così da spiegare anche perché si stanno chiedendo gli attuali sacrifici che stanno facendo ventilare l’ipotesi dell’arrivo di lockdown localizzati».

L’ultima domanda che pone il Consigliere Brugnone riguarda le quarantene preventive effettuate negli istituti scolastici cittadini: ce ne sono state? Quante e dove? «È un dato che molti genitori chiedono di poter sapere, ma che risponde anche a un’altra domanda che andrebbe approfondita: dove avvengono i contagi? Nelle scuole, nelle rsa, nei locali pubblici? Un esponente politico importante come il nostro Sindaco, anche Presidente della Provincia di Varese, deve in prima persona guidare la linea politica nel contrasto alla diffusione del virus e deve farlo con chiarezza e trasparenza nell’utilizzo dei dati resi disponibili a tutti i cittadini».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 30 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore