Ecco perché le aziende del futuro saranno sostenibili

Dalla vendita al dettaglio agli e-commerce, dal food delivery al mondo della moda: la sostenibilità è diventata un valore imprescindibile in tutti i settori, risultando una soluzione ecologica ma anche pratica, economica e di marketing

carta

Dalla vendita al dettaglio agli e-commerce, dal food delivery al mondo della moda: la sostenibilità è diventata un valore imprescindibile in tutti i settori, risultando una soluzione ecologica ma anche pratica, economica e di marketing.

Per capire l’impatto che hanno le consegne sull’ecosistema mondiale, basta sapere che negli Stati Uniti, uno dei principali paesi consumatori, vengono spediti ogni anno 165 miliardi di pacchi, l’equivalente di un miliardo di alberi.

Secondo alcune statistiche, gli imballaggi dei prodotti consegnati a domicilio rappresentano il 30% dei rifiuti solidi negli Stati Uniti. Per ridurre l’impatto ambientale nella logistica e nei magazzini bisogna utilizzare prodotti sostenibili, come quelli offerti da RAJA, che propone nella sua vetrina online carta da imballaggio, carta velina, carta crespa ecc. realizzate con materiali ecologici.

RAJA, leader nel settore del packaging, è stata tra le prime aziende in Italia a capire l’importanza dell’ecosostenibilità, la nuova frontiera dell’e-commerce, della logistica e dei trasporti. Il riciclo intelligente assicura due importanti vantaggi: il taglio dei costi ed il ritorno d’immagine.

Acquistare continuamente prodotti per l’imballaggio o per le spedizioni, come scatole, cartoni, buste, sacchetti ecc. determina una spesa non indifferente per le aziende. I costi possono essere notevolmente ridotti usando prodotti ecosostenibili e riciclati, il cui impatto ambientale è decisamente più ridotto.

Bisogna inoltre considerare che, nell’opinione pubblica, il tema dell’ecosostenibilità è sempre più sentito. Agli occhi dei consumatori un’azienda green che usa prodotti eco-friendly acquista valore e diventa più facile anche il processo di fidelizzazione.

Un’azienda che non si adegua alla nuova filiera produttiva, votata ormai all’ecocompatibilità, è destinata ad essere tagliata fuori dal mercato sia per una questione economica che di marketing.

La produzione ecofriendly diventa quasi una strada obbligata, soprattutto alla luce delle richieste dei consumatori sempre più esigenti. Il fast fashion, ad esempio, determina una modello estremizzato di rotazione che genera enormi quantità di scarti e microplastiche, rilasciate nell’ambiente con effetti devastanti sul lungo periodo.

Anche i resi, che hanno una percentuale altissima soprattutto nell’e-commerce dell’abbigliamento, hanno un alto impatto ambientale. Nel mondo del food delivery la concorrenza è altissima, ed i vari operatori del mercato fanno a gara a chi consegna più velocemente.

In un mondo sempre più frenetico, bisogna provare ad arginare gli sprechi e ridurre i consumi, ripensando i modelli di produzione e di consegna in chiave ecofriendly. Questo tema è diventato una priorità tra le aziende in quasi tutti i settori del mercato. Riconvertire il proprio business, ridurre l’impatto ambientale e riciclare le risorse in modo intelligente sono step fondamentali per un’attività di successo, che vuole essere competitiva a lungo sul mercato.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 23 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore