Javorcic felice della sua Pro Patria: “Una bellissima vittoria”

Le parole dell'allenatore della Pro Patria dopo la vittoria in casa della Pergolettese. Fietta: "Tutti importanti, nessuno indispensabile"

ivan javorcic pro patria

Sono parole di un allenatore soddisfatto quelle di mister Ivan Javorcic dopo la vittoria della sua Pro Patria a Crema: «Se fai due gol alla Pergolettese vuole dire che crei dei presupposti per farlo. Partita tosta, lo sapevamo, abbiamo mostrato maturità perché questo tipo di partite lo scorso anno non le vincevamo. Penso quindi sia stata una bellissima vittoria contro una squadra in forma che ha cambiato qualcosa nel proprio schieramento. Siamo riusciti a essere pericolosi che in questo tipo di partite è determinante».

Una vittoria conquistata anche con una buona dose di sofferenza nel finale, come ammette lo stesso Javorcic: «È vero che dopo non avevamo delle rotazioni giuste, anche oggi abbiamo avuto delle difficoltà negli uomini: il nostro capitano (Colombo, ndr) si è fatto male nel riscaldamento e quindi abbiamo dovuto stringere i denti sotto tanti punti di vista e in tanti ruoli. Negli ultimi 20 minuti non avevamo più la forza né determinate qualità per far male all’avversario, questo ha fatto sì che ci sia stata sofferenza. Il campionato è interessante, bello, c’è grande equilibrio ogni domenica e questo ti porta a stimoli interessanti. Credo che abbiamo la classifica che meritiamo».

Fascia da capitano al braccio, gol e vittoria per Giovanni Fietta: «Sicuramente è una vittoria importante, ancora più bella perché sofferta. Non è stato semplice perché abbiamo affrontato una squadra che ha giocato e viso aperto, ha fatto girare tanto la palla e ci ha messo in difficoltà. Non era iniziata bene la domenica con l’infortunio di Colombo, ma chi lo ha sostituito ha fatto molto bene e questa è la forza del nostro gruppo: siamo tutti importanti e nessuno è indispensabile. Queste vittorie sono dei segnali importanti che danno mentalità e autostima. Non dobbiamo pensare però che sia facile, la strada è quella giusta e siamo felici».

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 25 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore