Pro Patria in campo giovedì contro la Lucchese

I toscani hanno rinviato di un giorno la sfida contro il Como facendo slittare la gara dello "Speroni". La società ha previsto i rimborsi

Lo stadio \"Speroni\" si rifà il look

Non più mercoledì ma giovedì. La Pro Patria affronterà il turno infrasettimanale contro la Lucchese, inizialmente previsto per il 21 ottobre, alle ore 15.00 del 22 ottobre.

Alla base dello slittamento di un giorno c’è stato il rinvio della gara dei toscani contro il Como per un caso di Covid all’interno della squadra rossonera.

La società tigrotta, preso atto dello spostamento della gara, ha previsto i rimborsi per chi aveva già comprato il biglietto ma sarà impossibilitato a raggiungere lo “Speroni” giovedì alle 15.00.

Questo il comunicato della società:

La Lega Pro, anche a ratifica degli accordi intercorsi tra le società interessate, a modifica di cui ai Com. Uff. n. 50/DIV del 14.10.2020 e n. 52/DIV del 15.10.2020,

ha disposto la variazione della data e dell’orario di Pro Patria – Lucchese, Sesta Giornata del Campionato di Serie C.

LA GARA SI DISPUTERÀ GIOVEDÌ 22 OTTOBRE ALLE ORE 15.00 PRESSO LO STADIO “C. SPERONI” DI BUSTO ARSIZIO.

I 19 tifosi fedelissimi già in possesso del biglietto (e la Società ringrazia) che saranno impossibilitati ad assistere alla partita,

verranno regolarmente rimborsati recandosi presso i punti vendita autorizzati dove avevano già provveduto all’acquisto del ticket nei giorni scorsi.

Sarà possibile richiedere il rimborso entro e non oltre le ore 19 di mercoledì 21 ottobre.

I sostenitori invece che hanno acquistato il biglietto della Gara online, verranno contattati direttamente dal Servizio Clienti Vivaticket ai recapiti forniti durante la registrazione.

Si specifica inoltre che chi potrà assistere alla sfida di Giovedì, ma già in possesso del biglietto con la data di mercoledì, NON dovrà eseguire alcuna procedura di modifica. 

Il titolo di accesso allo Stadio risulterà valido.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Ottobre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore