Castiglioni e Martinenghi, terminata l’avventura per l’International Swimming League

Dopo il terzo weekend di gare a Budapest finiscono le gare per gli Aqua Centurion dei nostri due atleti

nicolò martinenghi international swimming league

Buone prestazioni individuali ma poche soddisfazioni a livello di squadra.

Gli Aqua Centurions, la squadra “italiana” della International Swimming League – una manifestazione a team fuori dal circuito della Federazione internazionale di nuoto – torna a casa dopo i tre fine settimana di gara a Budapest.

La compagine per la quale hanno nuotato Nicolò Martinenghi e Arianna Castiglioni è arrivata anche nell’ultimo fine settimana quarta (su quattro). Senza le prestazioni del capitano Federica Pellegrini, bloccata in Italia dal Covid, i punti accumulati dai “centurioni” non sono stati abbastanza per qualificarsi alle finali.

I due nostri atleti non sono andati male: Nicolò Martinenghi, a parte il settimo posto nel test sui 200 metri rana (2’09”05), è arrivato secondo nei 50 rana (25”87), dietro solo a Shymanovich, e ha raggiunto il secondo gradino del podio anche nella staffetta mista 4×100 (3’22”07) assieme a Rivolta, Szabo e Miressi.

Per Arianna Castiglioni, dopo qualche guaio muscolare, è arrivato il terzo posto nei 50 rana (29”97) per il podio tutto italiano con Benedetta Pilato prima e Martina Carraro seconda. Ottavo posto invece nella staffetta mista 4×100 (3’58”30) con Medeiros, Black e Oliveira.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 02 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore