Da lunedì Btp futura per finanziare le misure anticovid

Avrà durata di 8 anni, tassazione agevolata, lotto minimo mille euro, tassi cedolari prefissati e crescenti nel tempo: 0,35% (dal 1° al 3° anno), 0,60% (dal 4° al 6° anno) e 1% (dal 7° all’8° anno)

Economia generiche

Da lunedì 9 novembre a venerdì 13 novembre 2020 (fino alle ore 13), sarà possibile sottoscrivere il BTP Futura, il titolo di Stato dedicato esclusivamente al risparmiatore retail. L’emissione sarà interamente destinata a finanziarie le diverse misure previste per il sostegno alle famiglie e la tutela del lavoro, il rafforzamento del sistema sanitario nazionale e il sostegno alle imprese italiane per far fronte al perdurare della crisi derivante dall’epidemia da Covid-19.

Il titolo avrà una scadenza di 8 anni e sarà previsto un premio fedeltà pari all’1% del capitale investito, che potrà aumentare fino ad un massimo del 3% dell’ammontare sottoscritto, sulla base della media del tasso di crescita annuo del PIL nominale dell’Italia registrato dall’ISTAT nel periodo di vita del titolo (il primo tasso di crescita è riferito all’anno successivo all’emissione e l’ultimo all’anno prima della scadenza), per coloro che lo acquistano all’emissione e lo detengono fino a scadenza.

CEDOLE CON RENDIMENTI FISSI NEL TEMPO

BTP Futura ha una struttura cedolare semplice e innovativa. Le cedole saranno infatti calcolate in base a tassi fissi annui garantiti, predeterminati prima dell’emissione, e crescenti nel tempo (con il meccanismo cosiddetto “step-up”). Le cedole, pagate con cadenza semestrale, verranno calcolate in base ad un dato tasso cedolare fisso per i primi 3 anni, che aumenterà una prima volta per i successivi 3 anni e una seconda volta per gli ultimi 2 anni di vita del titolo prima della scadenza.

I tassi cedolari prefissati e crescenti nel tempo, comunicati il 6 novembre, sono: 0,35% (dal 1° al 3° anno), 0,60% (dal 4° al 6° anno) e 1% (dal 7° all’8° anno).
In base alle condizioni di mercato esistenti alla chiusura dell’operazione i tassi cedolari fissati per gli ultimi due step potranno essere rivisti – ma solo al rialzo – al termine del collocamento (il 13 novembre salvo chiusura anticipata).

LE CARATTERISTICHE DELLA SECONDA EMISSIONE BTP FUTURA

Durata: 8 anni
Il tasso cedolare dei primi 3 anni resterà invariato, mentre in base alle condizioni di mercato potranno essere rivisti a rialzo, al termine dell’emissione, solo i tassi successivi al primo.
Premio fedeltà pari alla crescita media del PIL nominale annuo durante la vita del titolo (1% minimo-massimo 3%)
Rimborso unico a scadenza
Tassazione agevolata: 12,5% sui rendimenti ed esenzione in caso di successione sia sulle cedole che sul premio
Nessuna commissione all’acquisto durante il collocamento
Collocamento alla pari
Lotto minimo: 1.000 euro e senza limiti alla domanda

(Fonte Mef)

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 08 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore