La Pro Patria a Piacenza vuole voltare pagina. Javorcic: “Pensiamo al presente”

Dopo la cocente sconfitta contro la Pro Sesto, i tigrotti affronteranno il turno infrasettimanale al "Garilli". Fischio d'inizio alle ore 15.00

pro patria pro sesto calcio

Dopo la beffa di domenica, la Pro Patria torna subito in campo a Piacenza (calcio d’inizio mercoledì 11 novembre alle 15:00) per la decima giornata di campionato.

Alla vigilia del match le parole di presentazone della gara sono di mister Ivan Javorcic, che però non si siederà sulla panchina del “Garilli” a causa della squalifica di due giornate dopo l’espulsione di domenica: «Si va avanti cercando di chiudere il capitolo pensando al presente. Prendiamo quello che la partita contro la Pro Sesto ci ha dato e ci concentriamo su ciò che dobbiamo fare domani a Piacenza».

Non potrà essere a bordo campo neanche il direttore sportivo Sandro Turotti, anche lui allontanato nel corso della gara contro la Pro Sesto: per lui inibizione fino al 17 novembre e multa di 500 euro.

La compagine emiliana, dopo 8 partite giocate ha raccolto 9 punti, mettendo però a segno 12 gol. Indizi su una squadra che può essere ostica da affrontare: «È vero – prosegue Javorcic – che il Piacenza ha cambiato rispetto all’anno scorso ma è anche vero che sarà una formazione diversa rispetto a quella che abbiamo incontrato a inizio estate in amichevole. Ha fatto innesti importanti, con giocatori di categoria, gioca in una determinata maniera e sicuramente, come tutte le partite di questo girone, si vedranno tematiche interessanti in campo. Noi cercheremo di imporre quello che è il nostro pensiero, il nostro gioco. Vogliamo cercare di essere efficaci nella produzione del gioco per creare occasioni da rete come stiamo facendo e, allo stesso tempo, rompere l’idea di calcio dell’avversario. Stiamo lavorando per migliorare la struttura del gioco e crescere nella stessa durante l’evoluzione della partita. In generale sono e siamo soddisfatti. La strada è quella giusta. Siamo contenti di ciò che stiamo facendo».

Due gli indisponibili sicuri di domani: da un lato c’è Ghioldi, reduce da un’operazione al ginocchio destro, e dall’altro Kolaj, chiamato a difendere i colori della nazionale albanese U21 contro i pari età di Kosovo e Inghilterra.

DIRETTAVN – La partita è già iniziata su VareseNews (guarda qui). Potrete prendere parte al live blog commentando in tempo reale o interagendo con gli hashtag #PiacenzaProPatria e #DirettaVn sui social.

di
Pubblicato il 10 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore