Zona rossa, i turbighesi potranno andare a Castano Primo per la spesa

Un comunicato congiunto dei sindaci dei due comuni stabilisce che i cittadini di Turbigo potranno andare a fare la spesa a Castano

Castano Primo Turbigo Castanese

I Comuni sono chiusi, ma la collaborazione tra sindaci continua. Un comunicato firmato dai primi cittadini di Turbigo e Castano Primo autorizza ufficialmente i cittadini del primo Comune a recarsi nel supermercato “Il Gigante”, sul suolo castanese.

Il comunicato nasce in seguito a diverse richieste dei cittadini turbighesi, abituati a spostarsi a Castano per fare la spesa. Dalla chiusura dei confini cittadini, in molti hanno scritto all’amministrazione comunale per chiedere se era ancora possibile farlo. Giuseppe Pignatiello e Christian Garavaglia hanno dunque deciso di incontrarsi e stabilire una linea comune.

Nel comunicato si prende in considerazione la nota della Prefettura del sette novembre, «in cui si sottolinea: 1) che “è possibile spostarsi in altri comuni […] laddove sia necessario acquistare con urgenza generi di prima necessità non reperibili nel comune di residenza”; 2) che “i Sindaci vorranno, da un lato, sensibilizzare la cittadinanza ad un uso misurato della possibilità di movimento consentito dalla normativa vigente anche per evitare ogni tipo di assembramento, dall’altro valutare la legittimità degli spostamenti sulla base del criterio della contiguità e vicinanza territoriale”; 3) che “la mobilità ultracomunale appare ammissibile sia nei casi in cui alla domanda di beni alimentari e di prima necessità non corrisponda un’adeguata offerta nel Comune di residenza sia quando la distanza sia minima”».

«Visto – si legge – che sul territorio comunale di Turbigo, alcuni beni non sono reperibili (non essendoci ad esempio il banco del pesce), e che l’attuale offerta appare sottodimensionata rispetto alla domanda, i due sindaci conconrado che per i residenti di Turbigo sia consentito spostarsi a Castano Primo per recarsi presso il Gigante per poter reperire i necessari beni di prima necessità, invitando i cittadini stessi a limitare al massimo gli spostamenti».

di caccianiga.marco@yahoo.it
Pubblicato il 08 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore