Alla tombolata on line delle associazioni per i disabili all’improvviso spunta il premier Conte

La tombolata di Santa Lucia on line che ha coinvolto Pad Cuffie Colorate, Aias, Anffas, Ckoss è stata ricca di ospiti a sorpresa, grazie alle "amicizie" dell'ex-senatrice Bignami: "Tutti insieme si può fare"

tombolata on line cuffie colorate aias anffas

Erano in 57 per la tombolata di Santa Lucia (un vero e proprio record), collegati alla piattaforma messa in piedi dalle Cuffie colorate Pad di Busto Arsizio, associazione che da anni si occupa di disabili e che con l’inizio della pandemia ha trasferito on line le sue attività a favore dei ragazzi diversamente abili. Improvvisamente appare sullo schermo Giuseppe Conte, il presidente del Consiglio si rivolge proprio a loro, come se fosse in diretta: «So che state facendo una tombolata con Laura. Giusto divertirsi, fatelo in sicurezza e buone feste di Natale».

Ma il messaggio del Primo Ministro non è stato l’unico della serata e sono stati diversi gli amici dell’ex-senatrice Laura Bignami (che oggi gestisce un centro di consulenza didattica, riabilitazione, potenziamento cognitivo che ha chiamato MiracolosaMente) a partecipare a questa bella iniziativa: oltre a lui c’erano l’ex-senatore Antonio Razzi, la canoista Josefa Idem, gli attori Massimo Ghini, Max Tortora, Nicolas Vaporidis, Paolo Conticini, il regista Volfango de Biasi e l’atleta paralimpica Nicole Orlando.

Una serata di festa, dunque, quella di domenica 13 dicembre che ha coinvolto i 57 ragazzi collegati per giocare ma anche i loro genitori, fratelli, sorelle. Tutto è stato organizzato grazie alle conoscenze tecniche di Massimo “Ciccio” Vitali, alle “amicizie” di Laura Bignami e alla voglia di stare insieme di tante associazioni come l‘Aias, presieduta da Bruno Ceccuzzi, e l’Anffas di Pietro Magistrelli, la Ckoss di Rolando Gaido.

«Siamo riusciti a mettere in rete tante realtà diverse con l’unico scopo di far stare bene i ragazzi – spiega Laura Bignami – ognuno mettendo un pezzetto delle proprie conoscenze in comune. Questo ha permesso di creare qualcosa di unico e che in Italia forse nessuno è riuscito a mettere insieme così tanti ragazzi per giocare».

Le varie realtà fanno parte di un grande gruppo whatsapp nel quale i presidenti delle associazioni si accordano sulle iniziative per non sovrapporsi e dare la possibilità ai ragazzi di avere più serate impegnate: «Il sabato e la domenica si propongono attività più “leggere” come il ballo, Forza 4 o la tombola, appunto, mentre durante la settimana si fanno attività più stimolanti per la mente come il gioco dell’impiccato coi proverbi».

Laura Bignami esprime la felicità per l’obiettivo raggiunto anche in un post sulla sua pagina facebook: «A voi che siete le vecchie rocce di un mondo agli occhi di molti sconosciuto. Voi avete ispirato le nuove generazioni in nome dell’inclusione e del senso di appartenenza senza del quale non si va da nessuna parte. E un grazie a Cuffie Colorate, Insieme è bello, Aias, Anffas, Ckoss e ai ragazzi di Miracolosamente che insieme hanno iniziato un percorso inclusivo e di condivisione. Altre associazioni si sono già prenotate.. tutti insieme.. Si può fare!».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore