Da Regione Lombardia altri 416mila Euro per lo sport dilettantistico

I fondi saranno destinati a sostenere associazioni (Asd), società (Ssd), comitati, delegazioni regionali sportive dilettantistiche senza scopo di lucro

rugby foto generica pallone

Sono stati incrementati di altri 416 mila euro i fondi per il bando ‘È di nuovo sport’. Ulteriori risorse destinate a sostenere associazioni (Asd), società (Ssd), comitati, delegazioni regionali sportive dilettantistiche senza scopo di lucro per il blocco delle attività durante l’emergenza sanitaria.

Lo stanziamento totale del bando sale così a un totale di 4.200.000 euro (1 milione a carico di Fondazione Cariplo). Una misura di un aiuto concreto alle società sportive lombarde.

SESSANTATRÉ NUOVI BENEFICIARI – Nell’edizione 2020 sono state comprese sia le spese ordinarie sostenute dalle società sportive sia quelle legate all’emergenza sanitaria. Il contributo assegnato è pari al massimo al 70% delle spese ammissibili e va da un minimo di 6.000 a un massimo di 10.000 euro.

Il rifinanziamento della graduatoria ha permesso di sostenere con i fondi regionali 63 nuove società sportive. Il provvedimento nel suo complesso intende, inoltre, valorizzare associazioni e società sportive dilettantistiche quale parte integrante e fondamentale della comunità, grazie al valore formativo-educativo dell’attività motoria, in special modo per bambini e giovani, e per la capacità di promuovere stili di vita sani e attivi e di contrastare i comportamenti devianti.

Il bando punta a salvaguardare il diritto allo sport per tutti, tutelando la rappresentatività di tutte le discipline sportive e la capillare presenza delle associazioni e società sportive dilettantistiche sul territorio lombardo.

AIUTO MIRATO – “In pochi mesi – ha spiegato Martina Cambiaghi, assessore a Sport e Giovani – abbiamo finanziato in totale 661 società con un aiuto più mirato e capillare possibile. Quando abbiamo pensato il bando 2020 abbiamo voluto fortemente sostenere il sistema sportivo di base lombardo, la cui operatività è stata ed è ancora duramente colpita dalla emergenza sanitaria Covid-19. Un obiettivo raggiunto grazie anche alla forte sinergia con Fondazione Cariplo, che ringrazio per aver immediatamente accolto la proposta di fare un’iniziativa ‘a quattro mani’ in favore dello sport, stanziando un milione di euro”.

RISORGEREMO DA QUESTO MOMENTO DIFFICILE – “Senza dubbio – ha aggiunto l’assessore lombardo – il mondo sportivo sta attraversando un momento storico molto complicato. Con questa misura diamo un aiuto iniziale concreto alle società sportive. Siamo la regione più sportiva d’Europa e vogliamo tornare a essere il centro del mondo sportivo italiano”.

“Il nostro impegno quotidiano – ha concluso Cambiaghi – è trovare soluzioni da sottoporre anche al ministero competente: ascoltando tutti gli attori dello sport, per risollevare non solo economicamente ma anche ‘moralmente’ un settore importante per la salute pubblica e la collettività”.

di francesco.mazzoleni@varesenews.it
Pubblicato il 17 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore