Il circolo Gagarin torna con una serie di appuntamenti on line

Riparte il progetto Rifrazioni per contrastare il disagio giovanile e ripartono gli incontri, sempre online, su fantascienza con Simone Formentin e cinema con Dario Bagatin

giovani progetto rifrazioni circolo gagarin

Il circolo Gagarin torna dai suoi soci con qualche buona notizia, nonostante il periodo continui a essere complicato e i locali di via Galvani continuino ad essere chiusi.

Negli ultimi anni il lunedì è sempre stato il giorno in cui il circolo Arci comunicava le attività della settimana, dando informazioni e indicazioni per partecipare. Dopo un mese di chiusura tornano, felicemente, a raccontarvi di alcune iniziative.

Prima di tutto, tornano i pomeriggi di Rifrazioni, momenti di aggregazione, confronto e crescita per adolescenti e pre-adolescenti. Cambiano le modalità di partecipazione, adattandosi al momento che stiamo vivendo, ma prosegue il prezioso lavoro degli educatori coinvolti, con la voglia di tornare presto a vivere insieme gli spazi del Circolo. Qui la notizia  e qui i dettagli del progetto.

Gagarin ha poi lanciato sui propri canali social un’iniziativa per rielaborare in modo creativo la nostalgia per il Circolo: trovate le istruzioni per partecipare su Instagram oppure su Facebook.

Il Circolo resta chiuso, ma abbiamo in programma alcune iniziative per dicembre. Incontri distanziati di un altro tipo, ci verrebbe da definirli. Iniziamo con i primi due.

Torna Stacrash, torniamo a parlare di scienza e fantascienza!

Nella scorsa stagione avevamo in programma una rassegna con quattro appuntamenti, dove alcuni amici ricercatori avrebbero parlato di quei campi della scienza che sembrano sfiorare la fantascienza. Purtroppo, a causa della pandemia e del successivo lockdown siamo riusciti a realizzare solo la prima serata. Nonostante la seconda ondata non demordiamo e riproponiamo gli incontri in una forma diversa: chiacchierate telematiche con donne e uomini di scienza, con la possibilità per ogni partecipante di intervenire e fare domande sulla loro attività di ricerca, sugli oggetti di studio, sulle nuove frontiere delle scoperte.

Il primo appuntamento sarà venerdì 4 dicembre alle ore 21:30 con ospite Simone Formentin, professore di ingegneria dell’automazione presso il Politecnico di Milano, per parlare di intelligenza artificiale, di robotica e del rapporto tra l’umano e la macchina.

Come partecipare? Istruzioni e link per prendere parte ad ogni serata verranno inviati circa un’ora prima dell’evento via email attraverso la newsletter di Starcrash. Per iscriversi, basta cliccare qui.

La partecipazione è libera e gratuita.
Utilizzeremo GoToMeeting: si scarica gratuitamente qui.

Cine Underground presenta: Dario Bagatin

Aspettando la terza edizione di Cine Underground, il nostro festival dedicato al cinema horror, sci-fi e weird, il circolo inaugura una serie di incontri online con i registi dei film selezionati.

Si parte sabato 5 dicembre alle 20:45 con Dario Bagatin, della Feel The Walrus, casa di produzione indipendente italiana con una certa propensione per gli effetti speciali “pratici”.

Dario ci parlerà del suo lavoro e vedremo insieme i suoi cortometraggi: preparatevi a vedere fan film di Resident Evil e Dino Crisis passando per atmosfere lovecraftiane! Un’occasione unica per scoprire i trucchi del mestiere! Come partecipare? Semplice, per ricevere tutte le istruzioni e i link basta iscriversi gratuitamente al canale Telegram ufficiale di Cine Underground.

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 01 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore