Il derby del Ticino non si sblocca: 0-0 tra Novara e Pro Patria

Pareggio a reti bianche al "Piola", un punto a testa per tigrotti e piemontesi al termina di una gara equilibrata

Novara - Pro Patria 0-0

Non si fa male nessuno tra Pro Patria e Novara, 0-0 frutto di una partita comunque ben giocata da entrambe le squadre alle quali è mancata la zampata vincente. Il derby del Ticino non decolla mai, e non si registrano occasioni limpide. La Pro comunque può sorridere, con un clean sheet che male non fa e l’ennesima prova convincente della difesa. Non particolarmente ispirati i terminali offensivi, ma una giornata storta può capitare. La Pro Patria chiuderà il suo 2020 domenica prossima allo Speroni, contro la Giana Erminio.

Primo tempo che si apre con agonismo, soprattutto da parte dei padroni di casa che schiacciano la Pro nella propria metà campo. Al 3’ è Greco a spaventare, quando non riesce a controllare in cross, ma fortunatamente Boffelli c’è e si rifugia in corner. Poco dopo Kolaj si ritaglia uno spazio e arriva alla conclusione da fuori area ma viene stoppato dalla difesa. Il Novara conquista davvero tanti calci d’angolo, misura attraverso la quale si può dire che i padron di casa abbiano a tratti dominato la partita, senza però trovare occasioni limpide. Al 18’ è infatti Parker che raccoglie il lancio di Pizzul e prova da fuori di controbalzo. La palla termina alta. Poco dopo il Novara spaventa con il bolide di Schiavi che Greco salva in corner. Al 30’ invece Migliorini riesce a colpire di testa sul secondo palo ma non trova la porta. Sette minuti dopo ancora il difensore centrale novarese manda fuori. Al 41’ la Pro Patria arriva al tiro con Kolaj, che viene deviato in corner. Anche se sembrava fallo di mano da parte del difensore, il direttore di gara Crezzini fa continuare. Poco dopo si registra l’ultima occasione del primo tempo, con Buzzegoli che tira dai 25 metri. Greco e Lombardoni is capiscono poco, in ogni caso il difensore spazza male dentro l’area dov’è appostato Schiavi che libera il destro ribattuto da Gatti.

Nella ripresa il copione non cambia più di tanto, solo che la Pro Patria appare leggermente più temeraria. La partita si sviluppa comunque a centrocampo, con le due squadre che faticano a prevalere. Al 4’ Kolaj arriva al limite ma non riesce a calciare bene. Poi è Buzzegoli a provarci con un tiro da 30 metri che finisce alto. Al 12’ Nicco serve bene Pizzul il quale dall’angolo sinistro dell’area prova la girata al volo. La schiaccia troppo e Lanni non ha problemi a controllare. Al 17’ la partita appare sbloccata, visto che l’ennesima capocciona di Migliorini questa volta entra in porta. A rompere le uova nel paniere novarese ci pensa l’assistente che segnala la posizione di fuorigioco del difensore. Il Novara prova a fare la partita ma l’ottima difesa tigrotta non concede troppi spazi. Al 28’ Parker, dopo un calcio d’angolo, si trova la palla tra i piedi ma nel girarsi viene murato. Poi ci prova Colladel da fuori, con un tiro debole che Greco controlla. Al 38’ Latte Lath arriva su un cross di Fietta, ma il suo colpo di testa finisce alto. Un minuto dopo è ancora l’ivoriano protagonista, con un buon lavoro sulla linea di fondo che sfocia in un cross rasoterra sul quale Nicco di prima non è freddo e spara alle stelle. L’ultima occasione del match è per Lanini, che nel recupero stampa sulla barriera una punizione dalla trequarti.

di
Pubblicato il 20 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore