Anche i medici di medicina generale faranno i vaccini anti Covid

La giunta regionale ha previsto un importo fino a 1.422.000 euro, di cui 24.000 euro destinati alle attività di somministrazione negli studi dei medici o in sedi esterne

campagna vaccinale 2020 bizzozero

I medici di medicina generale lombardi parteciperanno alla campagna vaccinale contro il Covid 19. È stata siglata una pre intesa che integri l’accordo con la medicina del territorio in vista della campagna di massa. 

La Giunta della Regione Lombardia, su proposta del vicepresidente ed assessore al Welfare, Letizia Moratti, ha previsto un importo fino a 1.422.000 euro, di cui 24.000 euro specificamente destinati alle attività di somministrazione negli studi dei medici o in sedi esterne.

INCREMENTATA DEL 20% PRESENZA IN STUDIO E PREMIALITÀ
La delibera costituisce un fondo regionale volto a incrementare del 20% la presenza oraria del personale di studio, rispetto ai loro requisiti orari minimi. L’intesa prevede inoltre di valorizzare la loro attività di inoculazione dei vaccini, secondo quanto previsto dall’Accordo collettivo nazionale di categoria, nonché delle premialità, finanziate coi residui di progettualità degli anni precedenti, con eventuale intervento integrativo da parte di Regione con le Ats in caso di fondi non sufficienti.

«La pre-intesa – spiega Letizia Moratti – è incentrata sul coinvolgimento dei Medici di medicina generale nella campagna vaccinale, anche in termini di sensibilizzazione e incentivazione degli assistiti. Un passo molto significativo teso a rafforzare la collaborazione della Regione e delle Ats con i Medici di medicina generale che vivono e operano sul territorio e ben conoscono le persone che seguono. Credo sia un’alleanza strategica da sostenere».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore