La Giunta Regionale stanzia 200 mila euro per le associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze dell’ordine

Il consigliere regionale della Lega Emanuele Monti: “Coronamento di un percorso iniziato in Consiglio regionale”

consiglio regionale pirellone palazzo pirelli

«Approvati i criteri per l’assegnazione dei contributi alle associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze di polizia per l’anno 2021. 200.000 euro a favore di progetti con funzione sociale, culturale ed educativa. È il coronamento di un percorso in cui il Consiglio regionale è stato protagonista e che ho seguito con grande attenzione». Lo dichiara Emanuele Monti, consigliere leghista al Pirellone, riguardo alla delibera di Giunta regionale, approvata durante la seduta odierna, riguardante i criteri e le modalità di assegnazione dei contributi alle associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze dell’ordine.

“La delibera approvata oggi dalla Giunta regionale – spiega Emanuele Monti – è il coronamento di un percorso iniziato in Consiglio regionale con l’approvazione della Legge 2/2020, attraverso la quale Regione Lombardia riconosce, sostiene e promuove la funzione sociale, culturale ed educativa delle associazioni combattentistiche, d’arma e delle forze dell’ordine”.

“La dotazione finanziaria del provvedimento è di 200.000 euro, che andranno a finanziare progetti su tre macro-aree di finanziamento: ‘Cultura’, ‘Sociale e sicurezza’ e ‘Manutenzione sede associazione’. Il contributo coprirà fino all’80% delle spese complessive ammesse, per un massimo di 15.000 euro per ogni progetto” argomenta Monti.

“Plaudo – conclude – a questa iniziativa di Regione Lombardia, che ho seguito con interesse fin dall’inizio e che darà ulteriore slancio alla funzione sociale che ricoprono le numerose realtà aggregative del nostro territorio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore