Nel monitoraggio settimanale l’Rt lombardo scendo sotto la soglia di 1

Poco dopo la comunicazione del monitoraggio Fontana è tornato a chiedere di cambiare la classificazione della regione

varese deserta coronavirus

L’indice Rt lombardo crolla allo 0.82, ben al di sotto della soglia di rischio necessaria a far scattare la zona rossa (oltre l’1.25) ma anche della soglia dell’1 al di sotto della quale l’epidemia risulta in una fase di decrescita.

Lo definiscono i dati del monitoraggio elaborati dalla cabina di regia nazionale che ogni venerdì comunica i famosi parametri attraverso i quali vengono definite le classificazioni delle regioni.

La Lombardia, dunque, secondo i dati comunicati oggi risulterebbe in una zona con restrizioni meno impattanti della zona rossa attualmente in vigore che, però, una volta applicata è previsto che rimanga per almeno 14 giorni.

Attualmente al Tar del Lazio pende il ricorso disposto da Regione Lombardia contro il Dpcm. Una decisione in merito è slittata a lunedì prossimo ma una nota della Regione sembra aprire un nuovo scenario.

Da Palazzo Lombardia, infatti, precisano attraverso una nota di giovedì sera che “i tecnici dell’Istituto Superiore di Sanità e della Direzione Generale del Welfare hanno in corso una interlocuzione e, nelle prossime ore, valuteranno una serie di dati aggiuntivi da parte della direzione Welfare lombarda per ampliare e rafforzare i dati standard già trasmessi nella settimana precedente, ai fini di una rivalutazione in vista della Cabina di regia di venerdì 22 gennaio”.

Poco dopo la comunicazione del monitoraggio Fontana è tornato a chiedere di cambiare la classificazione della regione: “La Lombardia deve essere collocata in zona arancione.  Lo evidenziano i dati all’esame della Cabina di regia, ancora riunita. Abbiamo sempre fornito informazioni corrette. A Roma devono smetterla di calunniare la Lombardia per coprire le proprie mancanze”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore