Varese News

VareseNews invaso da Fake News, il motivo vi stupirà

Sulle pagine social piovono notizie bislacche: asteroidi in arrivo, avvistamenti di balene, ritrovamenti sensazionali. Sono impazziti i giornalisti o c’è una spiegazione?

Generica 2020

C’è, ovviamente, una spiegazione. Ed è che abbiamo voluto calare la carta dell’ironia per raccontarvi un po’ la nostra filosofia: quella della buona informazione.

Esiste, lo avrete incontrato tutti navigando qua e là in rete fra siti e social, un modo di dare le notizie pensato esclusivamente per guadagnare “click”, per farci aprire link e scoprire quasi sempre che non c’è niente di sensazionale, niente di incredibile da leggere se non una qualche improbabile “notizia spazzatura”, scritta anche male.

E’ il fenomeno del clickbaiting, dell’acchiappaclick, fatto solo ed esclusivamente per attirare gli internauti e generare traffico pubblicitario.  Ecco, innanzitutto dovete scusarci: il titolo di questo pezzo è esattamente un esempio di click bait. Al suo interno però non troverete (almeno quello è l’augurio) due righe scritte male, ma una spiegazione.

Lo abbiamo fatto per dirvi che noi lavoriamo diversamente, rinunciando a qualche click. Preferiamo continuare ad impegnarci per offrire una buona informazione, puntuale, onesta e reale. Anche se forse ha meno appeal del “trucco per perdere 40kg in due giorni”, del “ritrovamento di un antico tesoro in giardino”, dell’avvistamento di “Clint Eastwood al Forte di Orino”.

La buona informazione è frutto di ricerca e passione. Ce ne faremo una ragione se non ci farà ricrescere i capelli e se non ci avviserà per tempo della caduta di un asteroide alla Schiranna. Noi i nostri contenuti li preferiamo così e ci piace pensare che valga lo stesso per voi, affezionati lettori.

Certo, anche sul nostro giornale ci sono gli annunci pubblicitari. E lì può capitare di trovare notizie acchiappaclik, ma non sono generate direttamente dal giornale. Noi mettiamo a disposizione degli spazi pubblicitari, ognuno di voi vede poi gli annunci generati in base alla vostra esperienza di navigazione.

Un giornale senza pubblicità? Certo sarebbe magnifico, siamo i primi ad ammetterlo. Ma ci piace anche essere un’informazione alla portata di tutti, gratuita come lo siamo da 23 anni. E questo è stato reso possibile anche dalla pubblicità. E la stessa è spesso fonte di visibilità per imprese locali, piccole o grandi che siano: pensare di avere un ruolo nel supportare il commercio varesino e varesotto non può che essere motivo di orgoglio, dopotutto.

Perché tutto questo discorso? Per invitarvi ad entrare a fare parte della Membership di +VareseNews. Con meno di un centesimo al giorno, meno di un caffè alla settimana potrai sostenere il nostro lavoro e al contempo liberarti di un po’ di pubblicità.

Avremmo potuto dirvi che “La provincia è sotto shock (o meglio che “first reaction was: shock!”), con meno di un caffè alla settimana si può sostenere il giornale on line più bello che ci sia!”, ma abbiamo preferito una spiegazione più complessa. Perché crediamo nella vostra, e nella nostra, intelligenza.

Insomma, noi pensiamo di meritarcelo un caffè alla settimana. Voi che dite?

Qui tutti i dettagli per supportare il nostro, che poi è il vostro, giornale!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 28 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore