“Prosegue il calo dei contagi in provincia ma con le riaperture servirà più responsabilità”

È un monito in vista delle riaperture quello che ATS Insubria lancia nel giorno in cui i suoi responsabili fanno il punto con la stampa sull’andamento dell’epidemia sul nostro territorio

coronavirus

Un calo dei contagi costante ma lento e pronto ad invertire la rotta senza la dovuta attenzione e responsabilità di tutti. È un monito in vista delle riaperture quello che ATS Insubria lancia nel giorno in cui i suoi responsabili fanno il punto con la stampa sull’andamento dell’epidemia sul nostro territorio.

«L’elemento chiave che emerge da tempo osservando l’andamento della curva epidemica è che ogni qual volta vi sono occasioni che aumentano il contatto sociale delle persone, come è stato ad esempio il periodo pasquale, i contagi si alzano – ha spiegato il responsabile della Direzione Igiene e Sanità Pubblica Paolo Bulgheroni -. Questo ci dice che in previsione delle previste riaperture occorre tenere più alta possibile la guardia per evitare che i sacrifici fatti da tutti in questi mesi svaniscano».

Il punto del discorso è che il ritorno ad una vita il più possibile normale deve essere in questa fase comunque accompagnato da comportamenti responsabili. In ballo, oltre al consueto rischio rappresentato dalla diffusione di nuovi contagi, c’è anche la campagna vaccinale che va tutelata il più possibile. «Finalmente stiamo procedendo con un buon ritmo di crescita – spiega il direttore sanitario di Ats Insubria Giuseppe Catanoso -, la campagna arriverà presto ad una buona copertura ma in attesa che questo si realizzi deve rimanere alta l’attenzione. Serve assolutamente un ulteriore passaggio di responsabilità ed è essenziale anche per preservare questa campagna vaccinale epocale che ha appena cominciato ad ingranare la marcia giusta».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore