Varese News

Si è costituito a Parigi Raffaele Ventura, terrorista rosso di origini varesine

Condannato a 20 anni anche per concorso morale nell'omicidio di un vice-brigadiere dei Carabinieri durante una manifestazione a Milano nel 1977. Nei giorni scorsi si era reso irreperibile

raffaele ventura terrorista

Tra i terroristi dell’estrema sinistra per i quali il Governo italiano ha chiesto e ottenuto l’estradizione nei giorni scorsi, c’è anche il varesino Raffaele Ventura, un passato nelle Formazioni Comuniste Combattenti con il nome di battaglia “Coz”, oggi 70enne, condannato per concorso morale nell’omicidio del vice brigadiere Antonio Custra, avvenuto il 14 maggio 1977, durante una manifestazione della sinistra extraparlamentare a Milano.

Il suo nome era nell’elenco dell’operazione Ombre Rosse insieme a Marina Petrella, Giovanni Alimonti, Enzo Colavitti, Roberta Cappelli, Giorgio Pietrostefani, Sergio Tornaghi, Luigi Bergamin, Narciso Manenti e Maurizio Di Marzio. Insieme a Bergamin e Di Marzio non si era fatto trovare al momento dell’esecuzione dell’arresto ma si è consegnato poche ore fa a Parigi, così come ha fatto Bergamin. In Francia dal 1985, protetto dalla dottrina Mitterrand, Ventura dovrà scontare 20 anni di carcere in Italia.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 29 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore