Varese News

Debutta a Gallarate il nuovo mercato rionale di piazza Risorgimento

In precedenza il banco era ospitato nel parcheggio a fianco di via XX settembre: dopo un lungo iter lunedì il punto vendita rionale del lunedì è tornato alla posizione "storica" in piazza

Generica 2020

Debutta il nuovo mercato rionale di piazza Risorgimento a Gallarate: lunedì 3 maggio per la prima volta è stato allestito il mercato (per ora con un solo banco alimentare) nell’area pavimentata sul lato verso l’Astoria.

Il mercato rionale infrasettimanale mancava in piazza Risorgimento da tredici anni, da quando era stato fatto il rinnovo della piazza, con la creazione della grande rotatoria: i banchi erano stati allora spostati nel parcheggio a lato di via XX Settembre.

Torna il mercato rionale in piazza Risorgimento a Gallarate

L’assessore Claudia Mazzetti, che lunedì mattina ha “tenuto a battesimo” il nuovo mercato insieme al manager del Distretto del Commercio Paolo Martinelli, aveva proposto lo spostamento del mercato mesi fa, ma prima era stato necessario completare l’aggiornamento dei regolamenti e un passaggio burocratico con Ats. Lo spazio consentirà di allestire anche un altro banco oltre al primo oggi presente.
Il banco oggi presente «vende salumi e formaggi e prodotti tipici di alcune regioni, anche di Piemonte, Puglia, Calabria, mentre dovrebbe arrivare un banco ortofrutticolo» spiega l’assessore Mazzetti.

La zona di piazza Risorgimento, appena fuori dal centro storico, è una zona ad alta densità, abitata da centinaia di famiglie, che ha sempre “alimentato” la domanda del piccolo mercato di quartiere.
Il mercato di piazza Risorgimento è uno dei tre rionali, insieme a quello di Crenna (via Egeo) e quello di Arnate.

Il mercato rionale ad Arnate a Gallarate si sposta in piazza Zaro

Un’altra novità riguarderà proprio Arnate, con il trasferimento da via Nino Bixio alla parte pavimentata di piazza Zaro. Anche in questo caso il mercato era stato spostato oltre dieci anni fa dall’amministrazione Mucci, con relativo (successivo) trasferimento delle attrezzature elettriche e dell’acqua che era stato richiesto dal consigliere forzista Dall’Igna.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore