Varese News

Il foto-accostamento tra Gallarate 2015 e 2021, tra panchine e giardinetti

L'ha lanciato il sindaco Cassani, criticando la sua principale sfidante, Margherita Silvestrini. Si parla dei miglioramenti della piazza ma anche del tema-simbolo delle panchine

Generica 2020

“Trova le differenze tra la foto scattata durante l’ultimo anno di amministrazione del centrosinistra con Guenzani-Silvestrini e la foto scattata ora durante l’ultimo anno di amministrazione Cassani”. A distanza di quattro mesi dalle urne si scalda il clima da campagna elettorale a Gallarate.

E se dalle opposizioni (di vario colore, da Silvestrini a Longobardi a Obiettivo Comune) in questi giorni arrivano molte critiche sulle scelte sulla viabilità, il sindaco Cassani risponde con un foto-accostamento che riporta a sei anni fa: da un lato la piazza Libertà ritratta ad agosto 2015, dall’altra quella di oggi.

Cassani sottolinea quel che è cambiato, dalla “sistemazione della pavimentazione in porfido del centro”, alla pulizia della fontana, dalla sistemazione (più visibile) delle aiuole intorno alla chiesa di San Pietro con piantumazione di arbusti al rifacimento dell’illuminazione pubblica con nuovi lampioni a LED;

Ma soprattutto la polemica è sulle panchine, diventate ormai un simbolo di lotta politica: il sindaco fa notare la “sistemazione di comode panchine (prima non presenti)”, oggi schierate dal lato vicino a San Pietro, a guardare il pubblico passaggio e i portici. In realtà le immagini di Google Street di agosto 2015 mostrano un emiciclo di panchine tutto intorno alla fontana, in una Gallarate semideserta nel periodo delle ferie.

L’osservazione caustica fa in ogni caso riferimento al dibattito sulla eliminazione delle panchine in alcuni punti, come il “salottino” di via Manzoni o quelle in piazza Risorgimento.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 31 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore