Non ci sarà un “vaxday” per i maturandi lombardi

La vicepresidente Moratti nega la possibilità di convocare i maturandi prima che inizi l'esame così da scongiurare l'ipotesi di positività in occasione del colloquio

al via la maturità per 800 studenti del Legnanese

Non ci sarà in Lombardia un Vaxday per i maturandi. Lo ha detto l’assessore al Welfare Letizia Moratti: «Non abbiamo bisogno di fare degli open day ad hoc. Il 2 giugno, infatti, apriamo le prenotazioni per tutti gli over 16. In questo momento siamo assolutamente fiduciosi di vaccinare tutti i maturandi entro le date di fine scuola e delle vacanze. Se non sarà così naturalmente ci attiveremo per verificare anche altre opportunità. Monitoreremo comunque in maniera molto attenta questa situazione».

La vicepresidente, quindi, fa riferimento alla fine della scuola o della vacanza sorvolando sulla ragione per cui si era presentata l’esigenza di un vax day per maturandi che è di evitare l’ipotesi di un caso di positivo che potenzialmente potrebbe mettere a rischio la prova di maturità. 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore