Una domenica tra arte, cinema e libri con BA Book

Molti gli appuntamenti previsti per domenica 9 maggio dal mattino fino alla sera. Qui tutti gli eventi

biblioteca busto arsizio

BA BOOK, il festival del Libro e dell’Editoria, prende il via domenica 9 maggio con un intenso programma di iniziative. La rassegna è organizzata dall’assessorato alla Cultura con l’Associazione Amici della Biblioteca Capitolare e la collaborazione del tavolo ‘Letteratura’, ha il patrocinio della Regione Lombardia e della Provincia di Varese ed è sostenuta da Ferrovie Nord Milano, Malpensa Intermodale e Studio Legale A&A.

Domenica 9 maggio alle ore 10.30 verrà inaugurata a Palazzo Marliani Cicogna l’installazione di fiber art “Soft Back” degli artisti DAMSS Daniela Arnoldi e Marco Sarzi-Sartori. Una grande opera site-specific, cioè creata appositamente in situ per la sala don Rossi, proporrà ai visitatori una struttura aerea di circa 10 metri cubi all’interno della quale è sospesa una nuvola di libri artistici elaborati con materiale tessile.

L’iniziativa fa seguito alle mostre dedicate alla fiber art che Busto ha ospitato negli ultimi anni e conferma la città del tessile come luogo ideale per valorizzare questa forma di arte contemporanea sempre più apprezzata e seguita dal pubblico.
Con questa opera, la coppia di artisti milanesi attivi da oltre venticinque anni sulla scena internazionale del movimento Fiber Art e presenti per la prima volta in provincia di Varese, ripropone il pensiero ecosostenibile che sottende la loro ricerca artistica: “In Soft Back, le righe dello scritto escono dal volume dei libri e si trasformano in fili, così da essere letti da chiunque, di qualsiasi lingua, promuovendo una valenza estetica universale. Il libro-volume viene elaborato ed espande il suo volume-geometrico per assumere la qualità di volume-estetico: così trasformato il libro diviene linguaggio universale e opera d’arte contemporanea. Laddove dei libri siano ritenuti inutilizzabili, volumi superati, manuali inutili, scritti poveri di contenuti, ma anche brutti nell’aspetto, noi li scegliamo per trasformarli in un’altra opera, prima che vengano smaltiti e distrutti”, affermano Daniela Arnoldi e Marco Sarzi-Sartori.

L’installazione sarà visibile al pubblico con ingresso gratuito sino a domenica 6 giugno, con le seguenti aperture al pubblico: Martedì – Giovedì: 14.30-18.00; Venerdì: 09.30-13.00/14.30-19.30; Sabato: 14.30-18.30; Domenica: 15.00-18.30 (Sabato e Domenica è necessario prenotare l’ingresso telefonando al nr. 0331 635505 negli orari di apertura del museo con almeno un giorno di anticipo, secondo le disposizioni vigenti).

Alle 11.30 in sala Monaco verrà firmato il “Patto per la lettura della Città di Busto Arsizio”. Madrina dell’iniziativa la scrittrice Laura Pariani: nata a Busto Arsizio, laureata in filosofia della storia, pubblica narrativa dal 1993 ed è autrice di fumetti e di testi per il teatro. Alcuni dei suoi romanzi hanno ricevuto importanti premi e riconoscimenti, è tradotta in varie lingue.

Il Patto avrà lo scopo di riconoscere l’accesso alla lettura quale diritto di tutti; di rendere la pratica della lettura un’abitudine sociale diffusa e riconosciuta e promuovere, attraverso la lettura, l’apprendimento permanente; di avvicinare i non lettori alla lettura, con particolare riferimento alle famiglie in cui si registra un basso livello di consumi culturali; di allargare la base dei lettori abituali e consolidare le abitudini di lettura soprattutto nei bambini e nei ragazzi e di favorire un’azione coordinata e sistematica di moltiplicazione delle occasioni di contatto e di conoscenza fra i lettori e chi scrive, pubblica, vende, presta, conserva, traduce e legge libri, dando continuità e vigore alle iniziative di promozione alla lettura già collaudate, sviluppandone sempre di nuove e innovative e creando ambienti favorevoli alla lettura.

Alle ore 15.30 sarà inaugurata “Bambini di ieri”, esposizione di libri vintage per bambini e ragazzi a cura della Libreria Libraccio (visitabile fino al 16 maggio negli orari di apertura della libreria).

Alle 16.00, l’Istituto Cinematografico Michelangelo Antonioni (Villa Calcaterra, via Magenta) ospiterà la proiezione di “CinemaBookshop: Librerie nell’immaginario cinematografico”, un progetto di Francesca Boragno.

Alle 18.30 la sala Monaco della Biblioteca ospiterà la prima presentazione della rassegna:
Alessandro Milan, giornalista di Radio24, presenterà il suo libro “Un giorno lo dirò al mondo” (Mondadori) sulla vicenda dell’italo-americano Derek Rocco Barnabei condannato a morte negli USA per il presunto omicidio della fidanzata e giustiziato nel settembre del 2000. L’incontro è organizzato dalla Libreria Ubik.

Lunedì 10 maggio inizieranno gli eventi per i più piccoli: alle ore 16.30 il Cortile della Libreria Il Dondolibro ospiterà una lettura animata per bambini con Cristina Petit (età consigliata 2 – 5 anni).

Alle ore 20.45 in diretta sulla pagina Facebook dell’Associazione Amici della Biblioteca Capitolare di Busto Arsizio sarà trasmesso il webinar La conservazione e il restauro del libro antico a cura di Maria Letizia Sebastiani.

Gli eventi sono su prenotazione sulla piattaforma Eventbrite (link sul sito del Comune www.bustoarsizio.va.it).

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 07 Maggio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore