Da fine giugno, il portale di Poste permetterà di modificare la data del richiamo

Novità nella campagna vaccinale dove cambieranno nuovamente i tempi dei richiami. Sabato 5 giugno primo giorno di "vax day" a Rancio e all'ospedale di Gallarate per gli over60

Animazione al centro vaccinale di Rancio Valcuvia

Dal prossimo 21 giugno saliranno a 110.000 i vaccini quotidiani in Lombardia. I rifornimenti assicurati dalla struttura commissariale ha indotto la Lombardia ad accelerare, per finire quanto prima la campagna, entro fine luglio così da garantire le settimane centrali di agosto di vacanza a tutti.

RICHIAMO A 21 GIORNI PER PFIZER

Per compattare il più possibile, si tornerà ai 21 giorni per il richiamo di Pfizer e ai 28 per il vaccino Moderna, attualmente fissati ai 35. Il nuovo cambio organizzativo coinciderà, però, con la possibilità del portale di Poste di modificare la propria prenotazione del richiamo,  all’interno della finestra temporale prevista dal singolo tipo di vaccino somministrato. 

ADESIONI SOTTO LE ASPETTATIVE TRA I GIOVANI

Il timore è quello che i lombardi siano indecisi sulle prenotazioni proprio a causa del richiamo che, ad oggi, viene fissata senza possibilità di modifica. L’ultima fascia di età coinvolta quelle dei giovani, su 800.000 slot preparate per la prima tornata, ne sono state prenotate la metà, 400.000 che rappresentano circa un quarto della popolazione convocata, un risultato non del tutto soddisfacente e che ricalca quello registrato con gli over30.

VAX DAY PER GLI OVER60

Il prossimo weekend ci sarà nei centri di Rancio, ospedale di Gallarate e Malpensafiere l’ “Astrazeneca Day” ad accesso libero per gli over 60 di alcuni piccoli comuni, sotto i 3000 abitanti dove l’attuale adesione è inferiore alla media regionale del 21%.

5 GIUGNO CHI SARA’ CONVOCATO

A Rancio Valcuvia saranno convocati gli ultrasessantenni residenti nei comuni di Maccagno con Pino e Veddasca, Tronzano, Dumenza, Curiglia, Agra, Porto Valtravaglia, Montegrino, Brezzo di Bedero, Cadegliano Viconago, Castello Cabiaglio e Brusimpiano.

All’ospedale di Gallarate saranno chiamati gli abitanti di Casale Litta, Brebbia, Comabbio, Malgesso e Vizzola Ticino

6 GIUGNO CHI SARA’ CONVOCATO

All’hub di Rancio è atteso chi abita a Rancio, Masciago Primo, Cassano Valcuvia, Bedero Valcuvia, Cuveglio, Ferrera , Mesenzana, Duno, Cuvio, Brissago

All’ospedale di Gallarate si presenteranno i residenti di Brunello, Inarzo, Mercallo, Gornate Olona, Golasecca e Cazzago Brabbia.

12 GIUGNO CHI SARA’ CONVOCATO

A Rancio i non vaccinati over 60 residenti a Castelveccana, Casalzuigno, Brenta, Azzio, Gemonio, Orino, Capavate, Sangiano e Besano.

13 GIUGNO CHI SARA’ CONVOCATO

Sempre a Rancio, sarà volta dei residenti a Marchirolo, Cugliate Fabiasco, Valganna, Cremenaga, Cunardo, Monvalle e Porto Ceresio. 

Si tratta di circa 6500 persone che ancora mancano all’appello e che potrebbero decidere di aderire con il sistema più semplice e flessibile. 

di
Pubblicato il 03 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore