Tiepida adesione dei giovani varesini alla campagna vaccinale

La provincia di Varese è nella media delle vaccinazioni in Lombardia. Ottima la copertura ottenuta tra la popolazione più anziana mentre calano i numeri nelle fasce più giovani

campagna vaccino vaccinale anti Covid-19 in ASST Valle Olona busto arsizio

Cinquemila vaccinazioni al giorno in media da parte dell’Asst Sette Laghi, altrettante effettuate nei punti gestiti dalla Valle Olona ( il dato esatto non ci è stato fornito). La campagna varesina sta recuperando posizioni dopo essere stata tra le ultime province per produzione.

LA CAMPAGNA VACCINALE NEL VARESOTTO

La quota del Varesotto rappresenta circa l’8% del totale regionale con la sua popolazione target di 762.184 persone di cui 418.616 raggiunte almeno con una dose di vaccino mentre 178.550 hanno fatto anche il richiamo.

Al ritmo attuale, si prevede di completare le prime dosi entro il 26 luglio e i richiami entro, possibilmente, la prima settimana di agosto così da arrivare al periodo vacanziero per antonomasia con tutti i compiti fatti. Per questo motivo, dal 28 giugno Regione riporterà a 21 giorni il richiamo per il vaccino Pfizer e a 28 quello di Moderna con la possibilità, comunque, di poter variare la data del richiamo in base ai propri programmi, tenendo presente la forbice temporale permessa dal vaccino e la disponibilità di posti liberi nelle agende vaccinali. Chi si prenoterà dal 28 giugno, comunque, avrà immediata visione dell’appuntamento per la seconda dose e potrà intervenire per fissare in autonomia la seconda. 

VACCINAZIONI PER FASCE DI ETA’

Fino allo scorso 7 giugno, i dati di Ats erano in linea con quelli regionali: l’88,3% degli over 80 ha completato il percorso, quota che sale al 90% per la fascia 70-79 anni. Rasentano l’80% anche i sessantenni: 141.666 si sono già sottoposti a vaccino mentre quasi 6000 persone hanno fissato l’appuntamento.

Va diminuendo, però, l’adesione delle fasce di popolazione via via più giovane: soddisfacente il dato relativo alla fascia 50-59 anni dove, tra vaccinati e prenotati si raggiunge il 76% mentre è al di sotto dell’obiettivo la fetta di ultraquarantenni, molti ancora in attesa del proprio turno ( 78.45 già vaccinati e  80.423 prenotati), che si attesta al 73,7%, cala al 61,8% la quota di trentenni  e al 58% quella dei giovani e giovanissimi tra i 16 e i 29 anni. Decisamente tiepida l’adesione degli adolescenti, 12-16 anni, dove la percentuale di prenotati è del 26,6%: un risultato che andrà analizzato dalla fine di agosto, magari predisponendo iniziative ad hoc con il coinvolgimento delle scuole per iniziare il nuovo anno con maggior serenità. 

VACCINAZIONI IN AZIENDA E PER GLI HOMELESS

Dalla prossima settimana partiranno anche due campagne particolari: quella riservate alle aziende e quella per gli homeless.

Mentre la prima verrà coordinata dalla Camera di Commercio e farà base all’hub vaccinale di Malpensafiere, quella per i senzatetto verrà coordinata da Ats Insubria insieme alle associazioni che già sono operative tra gli emarginati come il centro della Brunella a Varese o la Casa di san Francesco ed Exodus a Gallarate. I comuni hanno indicato adAts la popolazione di riferimento e dal 19 di giugno si partirà con la somministrazione del vaccino monodose Janssen. Busto Arsizio, al momento, rimane esclusa dato che sono stati individuati solo 6 homeless che verranno raggiunti dalle USCA.

A RANCIO WEEKEND AD ACCESSO LIBERO PER GLI OVER 60

Appuntamento, infine, per l’AstraDay a Rancio Valcuvia dove sono attesi 1200 over 60 non ancora vaccinati di sedici piccoli comuni dell’alto Varesotto. La prima fase della campagna ha avuto esiti deludenti con una sessantina di persone che si sono presentate a fronte di circa 4.000 candidati. La sensazione è che si tratti di persone non interessate alla campagna vaccinale oppure sono spaventate dal vaccino scelto che è, però, quello individuato per la loro fascia di età, dato che gli eventi avversi sono stati praticamente nulli. 

di
Pubblicato il 10 Giugno 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore