In una settimana, aumentati da tre a sei i pazienti Covid all’ospedale di Busto

L'età media è di 52 anni. Nessun paziente nei presidi di Gallarate e Saronno

ospedale busto arsizio

Netta inversione della curva dei ricoveri per l’Asst Valle Olona. La scorsa settimana erano 3 i degenti Covid, il numero più basso raggiunto. Questa mattina sono 6, tutti ricoverati nell’unità operativa di Malattie infettive dell’Ospedale di Busto Arsizio.

L’età media dei degenti è di 52 anni.

Nessuno di loro necessita di ventilazione assistita non invasiva (casco Cpap).

Nessun altro paziente affetto da Coronavirus è ricoverato negli Ospedali di Gallarate e Saronno.

In osservazione al Pronto soccorso dell’Ospedale di Busto Arsizio attualmente ci sono 2 persone con sintomi riconducibili al Covid-19.

Afferma il Direttore sanitario dell’ASST Valle Olona, dottor Claudio Arici: «Questi dati sono coerenti con i numeri ufficiali dell’Istituto Superiore di Sanità, che dicono che il vaccino riduce di oltre il 95% il rischio di complicanze severe che comportano il ricovero ospedaliero. Questi risultati sono confermati anche da studi internazionali, il più recente relativo all’esperienza israeliana. Insistere con le vaccinazioni, arrivare a proteggere ben oltre il 50% della popolazione attualmente coperta, è certamente una delle chiavi per evitare di vanificare gli sforzi che si stanno facendo per ritornare a erogare i servizi sanitari ai cittadini su valori vicini a quelli pre-pandemia».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore