Varese News

Aggressione a Gallarate, ancora ricercato l’aggressore

La Polizia sta cercando il responsabile dell'agguato a pugni nel supermercato. L'avvocato della donna: "Stiamo raccogliendo le testimonianze dei presenti"

gallarate generico

Le immagini delle telecamere, le testimonianze. Si stanno muovendo su questa base le indagini per risalire all’autore dell’aggressione avvenuta domenica mattina nel supermercato di viale Milano a Gallarate, vittima una donna che ha riportato la frattura della mascella, lividi, un violento trauma al setto nasale.

La polizia di Stato mantiene il massimo riserbo, sulle ricerche. Domenica mattina non erano molte le persone presenti al supermercato, ma i testimoni sono stati più di uno. Comprese le donne che si trovavano nelle immediate vicinanze della 35enne aggredita, nell’area delle casse automatiche.

In particolare in alcuni articoli di media nazionali si è parlato di presenti rimasti inerti di fronte alla scena, ma la questione è più articolata. «In quel punto  c’erano alcune clienti anziane e una donna minuta che non avevano modo di intervenire fisicamente, non erano in grado di opporsi» dice l’avvocato Pietro Romano, legale della 35enne malmenata.

L’avvocato – nella sua ricostruzione – contesta anche il comunicato con cui la catena a cui appartiene il supermercato ha parlato di addetti alla sicurezza «intervenuti il più tempestivamente possibile». Non è tanto quella frase che viene contestata («più tempestivamente possibile») , quanto l’attivazione dei soccorsi:  «Mi ha chiamato giusto ieri un’altra testimone che mi ha riferito che dal primo allarme sono passati cinque minuti prima che arrivasse la vigilanza, sono state le persone presenti a chiamare i soccorsi».

https://www.varesenews.it/2021/08/lagguato-gallarate-carina-la-riempie-botte/1371393/

Tra le persone che hanno fornito un contributo c’è anche un uomo che ha riferito della presenza di una persona sospetta nell’are dei centri commerciali e grandi negozi lungo  viale Milano, che avrebbe avuto episodi di provocazione e al limite del violento con i clienti degli esercizi della zona.

 

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore