Colpaccio del Team ParkinGo di Gallarate: vittoria di Gonzalez a Magny Course

Il giovane spagnolo riporta la squadra varesotta sul gradino più alto del podio in una gara del Mondiale Supersport a 10 anni di distanza dall'ultima volta

manuel gonzalez motociclismo team parkingo 2021

Festa grande per una delle squadre motociclistiche più importanti del Varesotto, il team ParkinGo di Gallarate. La struttura del patron Giuliano Rovelli torna, dopo dieci anni, a vincere una gara mondiale nella categoria Supersport (SSP), la seconda per importanza nel panorama della Superbike, ovvero delle derivate di serie. L’ultimo hurrà in SSP risaliva infatti al 2011 con Chaz Davies a Portimao.

Sul tracciato di Magny Cours, in Francia, a fare l’impresa è il giovane madrileno Manuel Gonzalez, il ragazzo che nel 2019 portò ParkinGo sul tetto del mondo nella classe minore, la Supersport 300. Sul circuito transalpino “ManuGass” (nato nel 2002) si è imposto nella Gara2 del G.P. di Francia coronando una rincorsa al successo in questa categoria iniziata nella stagione scorsa.

Una vittoria maturata con il tempo: in questo 2021 Gonzalez è apparso ancora più forte dell’anno passato quando fu il miglior esordiente in SSP e chiuse settimo il Mondiale grazie a una grandissima regolarità. Per lui, poche settimane fa, anche l’esordio nel Motomondiale grazie a MV Agusta che lo ha fatto gareggiare in Moto2 ad Assen per sostituire l’infortunato Baldassarri. Con il risultato di Magny Cours il pilota – che gareggia con una Yamaha R6 – è ora quinto in un Mondiale dove i primi due (Aegerter e Odendaal) sono molto lontani ma dalla terza piazza in giù sono aperti tutti i giochi.

In Francia Gonzalez ha gestito al meglio una Gara2 caratterizzata da un incidente che ha coinvolto Aegerter (che non ha subito danni), Bernardi e Cluzel (finiti in ospedale, per fortuna senza conseguenze). Dopo la bandiera rossa e la ripartenza, la gara è stata accorciata e “ManuGass” ha ingaggiato un duello all’ultimo sorpasso con lo stesso Aegerter: il testa a testa è terminato solo nelle ultimissime battute quando lo spagnolo ha effettuato l’ultimo sorpasso resistendo poi al contrattacco dello svizzero.

«È la mia prima vittoria nella classe Supersport – ha spiegato Gonzalez – una gara quasi perfetta perché il feeling con la moto e la pista era molto buono già dal warm up. In gara ho sempre cercato di seguire Aegerter e di studiarlo e nell’ultimo settore della pista ho capito come batterlo. Anche sabato ero più veloce di lui, ma non avevo capito ancora i suoi punti deboli. Dopo il suo attacco finale l’ho ripassato all’interno curva, ho resistito ed è andata bene. Per me è stato un week end bellissimo, una battaglia incredibile e piena di colpi di scena. Abbiamo lavorato tantissimo con il team ParkinGO per portare la nostra Yamaha al massimo della performance contro avversari fortissimi. Ringrazio la squadra e il pubblico di Magny Cours per il suo calore».

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 06 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore