Post sui bimbi migranti morti, Caiola si scusa e il Centrodestra per Fagnano prende le distanze

Il candidato di centrodestra nella bufera per un commento del 2018 ad una foto che mostrava i cadaveri di tre bambini morti in un naufragio, ora chiede scusa. La lista di Almasio: "No a violenza e discriminazione"

Lorenzo Caiola, candidato consigliere del centrodestra in quota Lega a Fagnano Olona, esce alla scoperto e replica alle affermazioni dell’Anpi riportate ieri (martedì) in merito ad un commento postato su Facebook nel giugno del 20218 in cui definiva “tre cicciobelli” i cadaveri di tre bambini morti durante un viaggio della speranza in mare.

L’Anpi di Fagnano contro il post di un candidato del centrodestra: “Parole vergognose”

Prima di Caiola è lo stesso candidato sindaco Luciano Almasio a prendere posizione a nome di tutta la lista: «Il gruppo “Centrodestra per Fagnano” rifiuta ogni ideologia antidemocratica, ogni forma di discriminazione e di violenza».

Più articolata la risposta di Caiola: «In merito a quanto apparso sulla vostra testata giornalistica terrei a precisare, come già feci al tempo dei fatti, che quell’esternazione superficiale fu dettata dalla convinzione che quanto rappresentato dalla foto commentata fosse un fotomontaggio. Ho sempre considerato e considero i valori della vita e del rispetto della dignità umana capisaldi di un vivere civile e di una società che possa definirsi tale. Prendo le distanze dai fraintendimenti che potrebbero scaturire dal mio post Facebook e dalle accuse mosse a mio carico riconducibili a sentimenti di odio e intolleranza che non mi appartengono. Altresì, dispiaciuto dell’accaduto e dell’eventuale strumentalizzazione che potrebbe danneggiare la lista di cui faccio parte, chiedo scusa se ho urtato la sensibilità di qualcuno».

di orlando.mastrillo@varesenews.it
Pubblicato il 15 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore