Santaromita e Bessega, i giovani corridori varesini si fanno onore

Il 21enne della Valceresio ha vinto la Coira-Arosa con la maglia del Velo Club Mendrisio, il samaratese della Bustese Olonia parteciperà ai Mondiali juniores a cronometro

ciclismo alessandro santaromita

Ci sono due corridori varesini che negli ultimi giorni si sono fatti notare nel mondo del ciclismo. Entrambi sono molto giovani: parliamo di Alessandro Santaromita, che ha 21 anni ed è figlio e nipote d’arte (il papà è Antonio, lo zio Ivan, entrambi ex professionisti con alcune vittorie all’attivo), e di Tommaso Bessega che è addirittura un classe 2004.

Santaromita corre con le insegne di una importante formazione giovanile ticinese, il Velo Club Mendrisio-Immoprogramm, ha già sfiorato il mondo dei “pro” partecipando anche a qualche gara senior con la Nazionale e nei giorni scorsi ha ottenuto una bella vittoria tra gli under 23.

Il corridore della Valceresio si è infatti imposto nella Coira-Arosa, gara disputata nel Canton Grigioni nella quale ha preceduto il compagno di squadra e di fuga Mattias Nordal. Una affermazione importante per Alessandro che ha la speranza e l’obiettivo di farsi notare per un possibile passaggio alla categoria dei professionisti.

Il nome di Tommaso Bessega invece è comparso, un po’ all’improvviso, accanto a quello di una star come Filippo Ganna. Questo perché la Federazione ha diramato – tutti insieme – i convocati per le gare a cronometro ai Mondiali delle Fiandre che scattano domenica 19. Accanto a Ganna, Sobrero e Affini che rappresentano il top azzurro a livello professionistico, c’è quindi anche Bessega: 17 anni, originario di San Macario (Samarate), Tommaso è cresciuto nella squadra locale della “Valerio Biolo” e ora difende i colori della Bustese Olonia. Team che, tra l’altro, è seguito da vicino dallo staff della Eolo-Kometa che tiene d’occhio i prospetti futuri, specie se crescono sulla porta di casa (con un talent scout come Dario Andriotto sempre attento a queste evoluzioni).

Bessega indosserà la maglia dell’Italia nella crono mondiale il prossimo martedì 21 settembre; pochi anni fa – era il 2017 – un altro samaratese conquistò la medaglia d’argento proprio nella stessa categoria e nella medesima specialità. Allora toccò ad Antonio Puppio, oggi corridore nel team di sviluppo della Qhubeka-NextHash, squadra del Pro Tour.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 16 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore