Varese News

A piedi attraverso cinque Stati in un giorno: la matta sfida di Dario da Cabiaglio

"Una goliardata" in gruppo, ma faticosissima: percorrere in un giorno il cuore delle Alpi, toccando Italia, Svizzera, Lichtenstein, Austria e Germania.

Cassano Magnago generica

Lo spirito dell’impresa è ben sintetizzato dalle magliette che indosseranno: “C’è chi ci prova”.
Protagonista Dario Marsilio da Castello Cabiaglio, ex scout e papà di quattro bimbi – che vuole stabilire il record mondiale di spostamento tra Stati in un solo giorno: l’obiettivo è toccare, in ventiquattro ore, ben cinque diversi Stati.

Usiamo il plurale perché insieme a Dario si muove una scanzonata e un po’ incosciente brigata capitanata dal fratello Riccardo (che abita a Cassano Magnago, luogo di origine della famiglia) e riunisce altri amici.

Come si fa a toccare cinque Stati in un giorno? 
Si va nel cuore montagnoso d’Europa: «145 km in ventiquattro ore», sintetizza Riccardo, che accompagnerà Dario pedalando in bici.«L’idea ci è venuta leggendo nel World Guinness Record che il record in bicicletta è di sette Stati toccati in un giorno solo. A quel punto ci siamo chiesti: ma esisterà il record a piedi?».
Risposta: no. Quindi si sono riuniti e hanno studiato l’ipotesi, che li porterà appunto nel cuore delle Alpi.

«Partiamo dallo Spluga in territorio italiano e passando da Svizzera, Lichtenstein e Austria arriviamo fino a Lindau Bodensee in Germania» continua Riccardo. «Dario andrà a piedi, io seguirò in bici con l’amico Matteo e Luca, Livio e Paolo ci accompagneranno in furgone, altri si aggiungeranno». Tutti legati da amicizia di lungo corso ma anche (alcuni) dalla coabitazione in una comunità di Castello Cabiaglio.

Cassano Magnago generica
Dario e Riccardo Marsilio insieme al papà Francesco. La passione per il cammino viene da lontano

“Una compagnia di matti tra i pascoli svizzeri”

145 km in bici sono tanti ma non troppi, ma 145 km a piedi sono davvero una enormità: il record mondiale supera i 300 km, in passato proprio un varesotto ha sfiorato i 150 km.
Ce la faranno? «Noi la prendiamo come una cosa goliardica, “una caciarata”: ci immaginiamo questo passaggio di una compagnia di matti in mezzo al paesaggio ordinatissimo del Lichtenstein».

«Partiamo sabato 16 alle 8 di mattina. La partenza sarà con temperatura di 0 gradi, i primi 60 chilometri sono un idillio fra la Alpi Svizzere fino a Coira, poi si va in una zona più piana. Prima si cammina su sentieri di montagna, poi proseguiamo su ciclabili e strade sterrate, per stare il più possibile lontani dalle Statali».

Cassano Magnago generica

Cinque Stati in un giorno a piedi: “Noi ci si prova!”

Le regole del World Guinness stabiliscono anche che ogni passaggio di frontiera dovrà essere certificato, su appositi moduli, da testimoni: «Dobbiamo trovare due testimoni per ogni passaggio di frontiera. Ci immaginiamo una sosta nel tranquillo Lichtenstein per trovare qualcuno che ci dica che passiamo».

Cassano Magnago generica

Dario fin qui ha sperimentato traversate a piedi fino a 75 km, ma sabato partiranno “alla garibaldina” per il record.
In ogni ogni caso: “C’è chi ci prova!”.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 11 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore