Le assenze non spaventano Prina, “Contro la Pro Sesto conterà l’aspetto mentale”

Nell’ottava del Girone A di Serie C la Pro Patria affronta il fanalino di coda Pro Sesto. Sfida al Breda di Sesto San Giovanni (domenica 10, ore 14:30) senza reparto offensivo

Pro Patria - Virtus Verona 1 -0 (3.10.2021)

«Domani con la Pro Sesto l’aspetto mentale dovrà essere legato a quello tattico». Alla vigilia dell’ottava giornata del Girone A di Serie C Luca Prina ha le idee chiare ma non svela le sue (poche) carte a disposizione per il match contro la Pro Sesto, squadra ancora a digiuno di vittorie quest’anno.

Al Breda di Sesto San Giovanni, ore 14:30, contro l’ultima in classica i tigrotti biancoblù sono chiamati a dare continuità alla vittoria casalinga contro la Virtus Verona, partita che tuttavia ha ulteriormente falcidiato l’attacco già dimezzato della Pro Patria (già a Lecco Piu e Parker non erano a disposizione per infortunio) a causa del trauma cranico riportato dall’ex Villa Real Davide Castelli e del rosso diretto mostrato a Banfi – due le giornate di squalifica per lui.

La Pro Patria si ritrova così in una situazione d’emergenza per quanto riguarda il fronte infortuni con «poche punte di ruolo a disposizione» oltre al solo, integro, Stanzani – ala sì di grande qualità e dalla più che discreta balistica, ma difficilmente in grado di fare la prima punta e reggere sulle proprie spalle il peso dell’intero reparto.

«Avremo bisogno di dare un’interpretazione alla partita differente rispetto alle scorse gare e l’aspetto mentale sarà importante». Ha commentato il mister nella conferenza prepartita di rito, in cui ha preferito concentrarsi sul lato mentale da mostrare domani in campo.

Come cambierà l’assetto tattico della squadra, vista la penuria del reparto pesante? Sarà confermato il 352? Prina non si sbilancia troppo, come suo solito, anche per fare un po’ di pre-tattica: «Con i cinque cambi a disposizione l’allenatore può dare una svolta a quella che diventa una seconda partita all’interno della partita stessa. Ciò che mi preme non è focalizzarsi sulle assenze e dare continuità alle prestazioni per avere trovare la consapevolezza su ciò che la squadra è in grado di fare».

Nonostante il fondo della classifica occupato dagli avversari, non sarà comunque facile trovare la breccia nella difesa protetta da Del Frate, con il mister Banchieri che nelle sue prime uscite sulla panchina della Pro Sesto ha schierato il 451.

«L’organizzazione di tutte le squadre in questa categoria è forte – sottolinea Prina – le difficoltà ci sono in ogni partita e per questo mi aspetto una grande prestazione della squadra al di là delle assenze». Ed è per questo che secondo l’allenatore una vittoria sarà fondamentale più che per la classifica, per aiutare la Pro Patria a diventare squadra, “uno step importantissimo nel percorso di crescita”.

«Abbiamo grandi margini e credo che siamo distanti da dove vorremo arrivare una squadra concreta, coriacea, tosta». Questa la faccia che Prina vorrebbe per i suoi tigrotti, caratteristiche mostrate al momento ad intermittenza in parte contro il Padova capolista e nelle due vittorie, di misura, in cleansheet, contro Juventus e Virtus Verona.

«Domenica scorsa sapevamo che sarebbe stata una partita brutta, sporca e cattiva – conclude il mister commentato la vittoria pragmatica contro Verona -. Arrivavamo da due sconfitte e avevamo bisogno di muovere la classifica, cosa che abbiamo fatto non con una prestazione offensiva di alto alto livello ma con un atteggiamento e una difesa eccellenti, consapevoli che vogliamo fare meglio e di più».

GLI ARBITRI – Ad arbitrare Pro Sesto – Pro Patria sarà Andrea Bordin della Sezione di Bassano del Grappa. A completare la terna, gli assistenti Roberto D’Ascanio della Sezione di Roma 2 e Francesco Arena della Sezione di Roma 1. Quarto Ufficiale Fabrizio Ramondino della Sezione di Palermo.

DIRETTAVN – Il racconto della partita è già iniziato sul nostro liveblog (GUARDA QUI). Potrete seguire il nostro live commentando in tempo reale e interagendo con l’hashtag #DirettaVn sui social.

di
Pubblicato il 09 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore