Perdita di pelo nel gatto: tutto ciò che devi sapere

Il tuo gatto perde tanto pelo? Scopriamo insieme quali possono essere le cause, ricordando che questo, soprattutto per alcune razze, può essere del tutto normale

gatto

Il tuo gatto perde tanto pelo? Scopriamo insieme quali possono essere le cause, ricordando che questo, soprattutto per alcune razze, può essere del tutto normale.

Perdita pelo gatto: da cosa dipende?

Il gatto ricambia continuamente il proprio pelo, proprio come fanno gli uomini con i capelli. Ci sono alcuni casi in cui, però, la perdita del pelo è legata a fattori specifici.

Muta stagionale

Il passaggio dal caldo al freddo, e viceversa, è un momento che non passa inosservato e il gatto perde tanto pelo. Le diverse condizione climatiche, infatti, richiedono una diversa tipologia di pelo: più folto d’inverno e più rado d’estate. E proprio per questo motivo all’inizio della primavera e alla fine dell’estate il gatto effettua la muta del pelo.

Stress

Ogni gatto è diverso dall’altro e ognuno di loro ha la propria personalità, le proprie abitudini, i propri ricordi e le proprie emozioni. Tra l’altro i gatti sono molto sensibili a quello che succede intorno a loro: presenze in casa, disposizione delle stanze, riduzione o modifica degli spazi loro concessi. Tutto questo può portare il gatto a vivere situazioni di stress e a sviluppare problemi psicologici. Stress che si manifesta, tra le altre cose, con una perdita eccessiva del pelo.

Malattia

La perdita abbondante di pelo può indicare anche con lo sviluppo di alcune malattie, come l’alopecia e la follicolite. In questi casi il gatto è portato a leccare più di frequente le parti del corpo che gli danno fastidio e questo porta, a sua volta, alla perdita di maggiore pelo in quelle zone.

Quando preoccuparsi per la salute del micio

La perdita di pelo, anche se abbondante, non deve destare preoccupazione quando il pelo del gatto si mantiene lucido. Quando tale condizione si affianca a un pelo spento, invece, è il caso di rivolgersi a un veterinario per effettuare un controllo sullo stato di salute dell’animale.

Come prevenire la perdita del pelo nel felino casalingo

Una casa invasa da peli, in particolare letto e divano che generalmente sono i luoghi preferiti dai mici. Una situazione che ben conosce chi ha scelto di vivere con un gatto e che a volte può costituire un disagio anche per loro stessi e la loro famiglia. Ma perdere il pelo può costituire un disagio anche per lo stesso animale. I gatti, infatti, per mantenersi puliti leccano continuamente il loro pelo. Quando però ne ingeriscono troppo, il pelo può formare boli che vanno ad ostruire il tratto gastrointestinale, sino a quando non viene rimesso.

Situazioni che, comunque, è possibile prevenire con alcune semplici azioni.

  1. Spazzolare bene il gatto: tale azione andrebbe compiuta almeno tre volte a settimana – se si ha tempo a sufficienza anche tutti i giorni – e serve a togliere il pelo morto e quindi a ridurre la sua perdita.
  2. Curare l’alimentazione: per mantenere la salute del pelo bisogna garantire al gatto un’alimentazione ricca di alcuni minerali e aminoacidi e una corretta idratazione, cosa che spesso con i cibi secchi viene a mancare.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 27 Ottobre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore