Gorillas, per il rientro in campo un aiuto da Detroit

Coach Don Clemons affiancherà lo staff tecnico della squadra varesina di football affiliata alla Uisp - Inclusione: a Bologna c'è il queerfit - Nazionale: lanciato il progetto "Pillole di movimento"

notiziario uisp varese

NOTIZIARIO UISP del 26 gennaio 2022

FOOTBALL AMERICANO – Gorillas, per il rientro in campo un aiuto da Detroit
Due lunghi anni senza una partita ufficiale sono stati difficili da digerire per giocatori, staff e tifosi dei Gorillas, realtà del football americano “made in Italy” targata Uisp Varese. Il 2022, però, si apre nel migliore dei modi grazie all’arrivo nel coaching staff della squadra varesina di Don Clemons, coach statunitense con una militanza di ben 23 anni nella National Football League, il massimo livello per il football americano e mondiale, con i Detroit Lions.

Nonostante il curriculum impressionante, coach Clemons vanta già un’ottima conoscenza del football europeo, grazie alle recenti esperienze con la Nazionale Svizzera U19. Il coach statunitense andrà a portare un contributo inestimabile ad un coaching staff già ben rodato, capitanato dall’Head Coach Tony Monza (ex quarter back della Nazionale Italiana) e dal Defensive Coordinator Christian Gaiga, coadiuvati da Alberto Malomo (wide receiver coach), Filippo Carabelli (defensive line coach) e Andrea Balduzzi (offensive line coach). Don Clemons si fermerà a Varese per tutto il mese di marzo, prima di tornare a Thun per guidare i Tigers, neopromossi nel campionato di prima divisione svizzera.

Parole di grande soddisfazione dal presidente dei Gorillas, Paolo Ambrosetti: «Con coach Clemons siamo amici da qualche anno, e finalmente abbiamo trovato l’occasione giusta per portarlo a Varese, e non potremmo essere più contenti. Don ha insistito per poter contribuire ad allenare non solo la Prima Squadra, ma anche i Junior del Flag Football, oltre a partecipare ai progetti di diffusione del nostro sport nelle scuole. Vuole approfittare al 100% di quest’esperienza, e noi faremo di tutto per meritare la sua fiducia e lasciargli uno splendido ricordo del nostro team e della nostra città».

INCLUSIONE – Queerfit: a Bologna il fitness è per tutti

Il corso di fitness più colorato e inclusivo si trova a Bologna, nella palestra Orizzonte benessere, quartiere San Donato/San Vitale: ogni sabato pomeriggio con QueerFit è possibile praticare attività fisica a ritmo di musica con persone transgender, queer e non binarie. Uisp Bologna e Gruppo Trans, infatti, sono pronte ad accogliere tutti e tutte per praticare attività fisica insieme, celebrando la diversità e pluralità di corpi e identità in armonia con la body positivity.
Il progetto, nato dalla collaborazione tra le due organizzazioni, invita ad accettare e amare il proprio corpo e quello degli altri, valorizzando le potenzialità della pratica sportiva come mezzo per educare al rispetto delle reciproche differenze. Grazie alla collaborazione tra Uisp e Gruppo Trans è nato uno spazio libero da stereotipi e dalla logica della performance, senza sguardi giudicanti sul corpo. Uisp, poi, garantisce il tesseramento Alias, una risposta importante per riconoscere il percorso e le difficoltà che le persone transessuali vivono nella nostra società, grazie a cui i soci Uisp trovano una risposta adeguata alle loro necessità, senza aspettare il cambio dei documenti.

NAZIONALE – La spinta gentile delle Pillole di Movimento

Dopo il lancio nazionale del progetto Uisp Pillole di Movimento, tenuto a Bologna giovedì 13 gennaio, proseguono sul territorio le presentazioni locali della campagna, che coinvolgerà 31 Comitati Uisp, arrivando a toccare 235 Comuni. Il progetto è finanziato dalla Presidenza del Consiglio dei Ministri – Dipartimento per lo Sport nell’ambito del Bando EPS 2020 e attraverso le farmacie dei circuiti Gruppo Lloyds e Federfarma provinciali, partner del progetto, verranno distribuite 480.000 confezioni di “Pillole di movimento”.
Le confezioni verranno distribuite in tutta Italia e contengono coupon gratuiti che permetteranno di scegliere tra una rosa di oltre 1200 attività sportive e motorie promosse in tutta Italia. Infatti, il bugiardino contenuto nella scatola, molto simile a quella di un farmaco da banco, consente di poter usufruire di un mese gratuito di attività fisica e verrà consegnato dal farmacista, come fosse un qualsiasi medicinale.
L’obiettivo è quello di creare le condizioni affinché il maggior numero di persone possa continuare poi a praticare le attività iniziate durante la campagna promozionale, e le realtà Uisp sono pronte a cogliere la sfida.

SPECIALE UISP – Tutti gli articoli su VareseNews

di
Pubblicato il 26 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore