Health & Pharma: il boom (inarrestabile) degli acquisti online

Le vendite online sono in forte crescita anche in settori in cui non avevano preso piede prima della pandemia

spesa medicinali Federfarma

Gli italiani, dati alla mano, amano comprare online. Quando lo fanno, acquistano di tutto, anche prodotti legati al mondo Health & Pharma. Il 2020, anno delle restrizioni sociali più dure a causa della pandemia, ha visto un vero e proprio boom da questo punto di vista, con una crescita pari all’86% rispetto all’anno precedente.

Cosa dire, invece, dei dati del 2021? Che, pur essendo lievemente più bassi – i motivi sono legati, come già detto, alle minori restrizioni – sono comunque interessanti. Giusto per dare qualche numero, ricordiamo che il giro d’affari complessivo è risultato pari a 1,5 miliardi di euro.

In Italia, ci sono circa 18 milioni di persone che acquistano online farmaci senza obbligo di ricetta. Oltre 5, sono acquirenti abituali. Queste cifre devono far riflettere, in quanto fotografano un cambiamento radicale. Oggi come oggi, infatti, grazie alla maggior consapevolezza che abbiamo sulla salute e alle informazioni di qualità presenti sul web, sono sempre di più le persone che non vedono più la farmacia fisica come canale tradizionale per l’acquisto.

A contribuire a questo mutamento ci pensa anche la resilienza degli operatori del settore. Come dimostrano casi come quello di Farmacia Armani, anche realtà con alle spalle una storia pluridecennale di presenza fisica sul territorio sono riuscite, grazie a contenuti di valore finalizzati a educare l’utente e a un’offerta sempre più ampia di prodotti, a presidiare il web trovando quell‘equilibrio prezioso tra l’essere attrattivi per l’utenza e mantenere il rigore necessario in una professione scientifica che ha a che fare con la salute.

Con un percorso di acquisto che, nella maggior parte dei casi, vede il motore di ricerca come punto di partenza, il trend del ricorso all’e-commerce per i prodotti del settore Health & Pharma potrebbe veder confermati, anche per il 2022, degli ottimi numeri.

A far ragionare in quest’ottica ci pensa la crescita, quasi esponenziale in queste prime settimane dell’anno, degli acquisti via web di prodotti come le mascherine ffp2 e i tamponi rapidi per l’autodiagnosi del SARS-CoV-2. Molto richiesti sono anche i misuratori per glicemia e i rimedi contro lo stress e l’ansia.

Se si pensa che grazie alla liberalizzazione della vendita online dei farmaci senza necessità di prescrizione medica – il che ha dato a ogni realtà una libertà a dir poco ampia nella gestione di prezzi e promozioni – il comparto è cresciuto a prescindere dall’emergenza pandemica, le prospettive per l’anno da poco iniziato sono oggettivamente rosee. Non resta che aspettare per toccare con mano i primi numeri.

di divisionebusiness@varesenews.it
Pubblicato il 28 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore