Varese News

Papa Francesco incontra i licenziati di Air Italy: “Pregate per i vostri datori di lavoro”

Papa Francesco nella giornata di oggi, 19 gennaio, ha ricevuto una rappresentanza dei 1322 licenziati da Air Italy. Era già successo due volte negli scorsi anni

Licenziati Air Italy

Papa Francesco nella giornata di oggi, 19 gennaio, ha ricevuto una rappresentanza dei 1322 licenziati da Air Italy. Era già successo due volte negli scorsi anni.

Gli ex lavoratori Air Italy sono stati accolti dal Papa sul sagrato della Sala Paolo VI per un colloquio diretto. A raccontarlo è il sindacalista Marco Bardini (Anpav) che spiega:«Si è intrattenuto con noi diversi minuti e paradossalmente ha ringraziato lui noi per essere andati nuovamente a trovarlo». E continua: «Ha indicato la nostra vertenza come emblema di tutti i lavoratori che perdono il lavoro, sottolineando il fatto che le logiche del massimo profitto portano troppo spesso ad anteporre il denaro all’uomo. Ci ha anche chiesto di pregare per i nostri datori di lavoro, di non odiarli e convincerli che perseguire solo le logiche del profitto è sbagliato».

Conclude Bardini: «Ritengo che il Santo Padre abbia ben compreso la sostanza, della vertenza Air Italy, più di quanto l’abbia compresa il Governo, indicandola come emblematica di tutti i lavoratori che perdono il lavoro». Papa Francesco ha auspicato che la loro situazione lavorativa possa trovare una positiva soluzione, «nel rispetto dei diritti di tutti, specialmente delle famiglie».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 Gennaio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore