Varese News

A Castellanza una settimana di eventi per celebrare la Liberazione. Cerini: “Un dovere per noi italiani”

Il sindaco: "Un dovere per continuare a ricordare che la libertà, come abbiamo dolorosamente ri-scoperto negli ultimi mesi, non è mai un bene definitivamente acquisito"

castellanza 25 aprile

In occasione delle celebrazioni per il 77 ° anniversario della Liberazione, il Sindaco e l’Amministrazione Comunale di Castellanza, L’Amministrazione comunale con l’Anpi, l’Associazione Carabinieri in congedo, Marinai d’Italia, Bersaglieri, Caduti e Dispersi in guerra, Alpini e con la partecipazione del Corpo Musicale Santa Cecilia, hanno voluto rinnovare in questo 2022 più che mai, l’importanza dei valori di pace , di libertà e di uguaglianza , attraverso una serie di iniziative che hanno visto anche il coinvolgimento delle scuole primarie e secondarie e della Biblioteca.

Nella mattinata di giovedì presso l’Istituto Maria Ausiliatrice, il Sindaco Mirella Cerini ha presenziato all’incontro con, Tiziana Pasquetto, di ANPI Legnano. Tanti i racconti che hanno fatto riaffiorare il ricordo vivido di momenti che hanno segnato la storia dell’Italia e del nostro territorio in particolare. Giovani Italiani che hanno dato una luce particolare al significato di Resistenza. Papà Adriano , insieme ad altri coraggiosi Giovani, rifiutandosi di aderire alla Repubblica Sociale, furono costretti alla deportazione nei lager tedeschi e polacchi, sapendo che quasi certamente non sarebbero mai più tornati a casa dalle loro famiglie.

Venerdì 22 aprile è stato l’ISIS intitolato a Cipriano Facchinetti, fondatore del giornale L’Italia del Popolo e noto attivista politico dell’Italia anti fascista, ad accogliere il momento del ricordo, con la collaborazione di Anpi Castellanza. Presenti Ester Tommasi Presidente ANPI Provinciale Varese, e Ivana Sonna Presidente della sezione di Castellanza . Tema della mattinata, la presentazione dei libri “Sognando la Libertà – il partigiano Sandro “ – il racconto della storia di Samuele Turconi, Comandante della 101° Brigata Garibaldi GAP di Gorla Maggiore di Alberto Centinaio, e de “I ragazzi dell’oratorio – L’esperienza di resistenza dei ragazzi dell’Oratorio San Giuseppe Castegnate” di Luigi Roveda. Preziosi gli interventi degli stessi autori (rispettivamente ex Sindaco di Legnano ed ex Sindaco di Castellanza) a ricordare quanto questo territorio e in particolare proprio l’oratorio San Giuseppe, fossero un importantissimo “punto di raccolta “ e smistamento informazioni per i partigiani grazie soprattutto a Don Pozzi La visione del video “la Resistenza nell’Altomilanese” e la preziosa presenza e testimonianza di Aurelio Legnani, il “Partigiano Gatto” hanno completato la manifestazione . Presenti il Sindaco Mirella Cerini, il Vice Sindaco Cristina Borroni, l’Assessore alla Cultura Davide Tarlazzi.

castellanza 25 aprile

Sabato 23 aprile alle ore 16,00 Inaugurazione con taglio del nastro, da parte del Sindaco Mirella Cerini e dell’Assessore alla Cultura Davide Tarlazzi, della Mostra fotografica e documentaria Aprile ’45: “Ricordi della Resistenza a Castellanza”, curata da Giancarlo Restelli e Luigi Roveda, e con la partecipazione di Andreina Colombo Passoni. La mostra è stata allestita da Anpi Castellanza in Biblioteca, per permettere una più ampia fruizione al pubblico castellanzese che frequenta giornalmente le sue sale e sarà visitabile fino al 30 aprile.

Accurate ricerche storiche sulla deportazione nell’area tra Magenta e Sesto Calende, verso i campi di concentramento più tristemente famosi d’Europa (circa 250 persone) tra cui i castellanzesi Ludovico Bellaria, Antonio Cartabia, Giuseppe Ranzani e Oscar Zannini. E poi racconti e ricordi ancora pieni di emozione nella voce di chi li ha vissuti, ma anche di chi li ha ascoltati e trascritti, di un tempo terribile in cui la città, incastonata in un ricco territorio che condivideva ancora le aree rurali con l’industria manifatturiera, era rastrellata giornalmente dalle milizie tedesche alla ricerca di quegli uomini, donne e ragazzi che avrebbero contribuito in massima misura alla vittoria sul nazismo, spesso con il sacrificio della propria vita.

Culmine delle celebrazioni Lunedì 25 aprile , con la Commemorazione ufficiale del Sindaco al Monumento ai Caduti per la Libertà alla Corte del Ciliegio; alle ore 10 con la deposizione della corona e la lettura del messaggio del Presidente della Repubblica; il passaggio del corteo al Monumento dei Marinai in Piazza Castegnate e infine la deposizione della corona al Monumento ai Caduti in viale delle Rimembranze, alla presenza del rappresentanti di ANPI . Il Sindaco Mirella Cerini ha ricordato l’importanza di celebrare questa giornata. “Il 25 aprile è e dovrà restare sempre un dovere di noi italiani, a prescindere dall’età , dal luogo di nascita o di residenza, un Dovere per continuare a ricordare che la libertà, come abbiamo dolorosamente ri-scoperto negli ultimi mesi, non è mai un bene definitivamente acquisito”.

Sabato 30 aprile, l’ultimo momento delle celebrazioni: alle 16.00, reading di pagine storiche sulla Resistenza a Castellanza in Biblioteca, a cura dell’Anpi di Castellanza con la partecipazione del gruppo “I Ragazzi della 3E” coordinati da Loredana Raneli. La ricostruzione degli avvenimenti si basa sul Diario di un Fazzoletto Azzurro (già pubblicato a cura di Anpi e della Biblioteca Comunale nel 1993) e su testimonianze e notizie tratte dai libri: “Castellanza Immagini e Parole” di Andreina Passoni, “Cristalli di Memoria” di Gaetano Castiglioni detto Tanino, “Deportati dell’Alto Milanese” di Giancarlo Restelli e “I Ragazzi dell’Oratorio” di Luigi Roveda.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore