Varese News

fratelli d’Italia condanna la profanazione della pietra di inciampo dedicata ad Arconti a Gallarate

Il coordinatore cittadino Stefano Romano: "Si proceda al più presto alla rimozione delle scritte e all’individuazione dei colpevoli per dare un segnale forte di intransigenza verso atteggiamenti avversi alla nostra democrazia"

Generica 2020

“Fratelli d’Italia Gallarate condanna fermamente la profanazione della pietra d’inciampo dedicata alla figura di Vittorio Arconti, operaio deportato e morto nel campo di concentramento di Mauthausen”. Con una nota il partito gallaratese stigmatizza il gesto avvenuto nella notte a Gallarate.

“Dobbiamo rispetto a chi in nome dei propri ideali ha dedicato la sua vita fino all’estremo sacrificio – dice Stefano Romano di Fdi – . Questo è un gesto vile perpetrato da fanatici che nell’ombra inneggiano a estremismi che non collimano con i valori costituzionali di libertà e democrazia su cui si fonda l’Italia. Si proceda al più presto alla rimozione delle scritte e all’individuazione dei colpevoli per dare un segnale forte di intransigenza verso atteggiamenti avversi alla nostra democrazia”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 25 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore