I redditi nel Varesotto nell’anno della pandemia comune per comune: in provincia un calo di 369 milioni

Una fotografia dei guadagni conseguiti dai varesini nel 2020, l'anno dei lockdown. Il reddito medio dei contribuenti della provincia è stato di 22.880 euro (era di 23.234 euro nell’anno precedente)

euro soldi

Tra i redditi dei varesini nell’anno della pandemia si è registrato un calo complessivo di 369 milioni di euro. Tanti sono i soldi che mancano all’appello rispetto alle dichiarazioni dell’anno precedente.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha diffuso i dati delle dichiarazioni dei redditi 2021 relativi all’anno d’imposta 2020. Una fotografia precisa dei guadagni denunciati dai contribuenti italiani che grazie ai dati del ministero siamo in grado di declinare sulla provincia di Varese suddividendoli comune per comune (VAI SUBITO ALLA MAPPA).

Si tratta della fotografia dei guadagni conseguiti dai varesini nell’anno dell’inizio della pandemia. Un anno nel quale i cittadini del Varesotto hanno denunciato un reddito sono stati 595.944 (erano 602.785 l’anno precedente) per un totale di redditi imponibili dichiarati di 13miliardi 635milioni 750mila euro (13.635.750.202€). Significa che nel Varesotto il reddito medio dei contribuenti è stato di 22.880 euro (era di 23.234 euro nell’anno precedente).

Sul podio dei redditi, inteso come reddito medio per ogni contribuente, ci sono ancora una volta i comuni di Galliate Lombardo (32.668€), Luvinate (31783€) e Casciago (28316€). In fondo alla classifica, invece, quasi tutti i comuni di frontiera, dove le dichiarazioni dei redditi dei frontalieri seguono altri canali e “falsano” in qualche modo la statistica. Nella mappa trovate per ogni comune il dato del reddito medio e la suddivisione dei cittadini per fasce di reddito.

Reddito medio: chi ha perso di più nel 2020

Un confronto tra i redditi medi dichiarati nel 2019 e quelli del 2020 ci restituisce la mappa dei territori più colpiti dalla crisi nell’anno della pandemia. Una prima immagine, molto superficiale, che fornisce un quadro indicativo di una dinamica che approfondiremo meglio attraverso le analisi relative ad ogni fascia e tipologia di reddito.

di tomaso.bassani@varesenews.it
Pubblicato il 20 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore