Varese News

In 1500 alla camminata per la pace di Cassano Magnago

Il sindaco Poliseno: "Un momento di grande unità della città"

Cassano Magnago generica

Ben 1.500 Cassanesi hanno partecipato alla “Camminata per la pace” ha donato un altro momento di unità alla città.  Il commento del sindaco Nicola Poliseno

«Siamo un popolo che crede nella pace. È chiaro a tutti noi che in questo conflitto vi è un aggressore e un aggredito. Chi subisce l’attacco ha tutto il diritto di difendersi e di essere aiutato nella difesa, ma non possiamo scordare come ogni conflitto sia una ininterrotta scia di sangue, di violenza che si abbatte soprattutto sui civili indifesi».

«Le conseguenze della guerra sono arrivate fino a Cassano Magnago ed è per questo che oggi siamo in tantissimi presenti al Parco della Magana. Proviamo ad immedesimarci con i giovani che stanno scappando dal proprio paese, da un giorno all’altro non possono più fare progetti, devono solo pensare a sopravvivere e come attaccarsi alla vita. Serve quindi l’impegno di tutti noi. Vi dico che fin dai primi giorni di guerra la nostra Città si è attivata, abbiamo costruito un tavolo di coordinamento dell’emergenza ucraina con la Comunità Pastorale, il Comune, il CAV, la Caritas e le scuole per rispondere ai bisogni primari delle donne e bambini che sono arrivati.

 

Cassano Magnago generica

La mia amata Cassano sa perfettamente che accogliere non è soltanto aprire le nostre porte, ma significa riconoscere che esistono persone diverse da noi, che siamo disposti ad ascoltare, a rispettare e ad includere nella nostra Vita… per dare loro speranza! Speriamo che i grandi della terra riescano prima o poi a fermare la guerra, noi nel frattempo ci siamo aiutati, ci siamo stretti, ci siamo educati e sono certo che anche questa brutta pagina dell’umanità migliorerà il modo di vivere a Cassano Magnago».
«Grazie di cuore a don Andrea Ferrarotti e a tutti i Preti cittadini, agli oratori, alle preziose Associazioni cassanesi, a chi è venuto, a chi ha aperto le propria casa per accogliere, a chi ha donato anche un solo euro, a chi sta lavorando con noi per dare grande accoglienza… teniamo uno sguardo alto sulla vita».

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore