Per la Liberazione l’Anpi di Turbigo invita a pranzo i rifugiati ucraini

Nel paese lungo il naviglio un gesto di vicinanza al popolo ucraino aggredito. "Solidarietà a chi è stato aggredito"

Castano Primo Turbigo Castanese

Nella domenica alla vigilia della Liberazione, l’Anpi di Turbigo invita a pranzo gli ucraini rifugiati sul territorio del Castanese. Iniziativa insolita, annunciata anche con una doppia locandina, una in italiano, l’altra in ucraino e caratteri cirillici.

«Ci muoviamo nell’ottica della solidarietà verso chi soffre perché è stato aggredito, siamo sulla linea del nostro presidente Cenati» ci spiegano dalla sezione. Il presidente provinciale di Milano Roberto Cenati ha parlato di «resistenza popolare» da parte degli ucraini e ha scelto di invitare una donna ucraina sul palco del 25 aprile milanese.

Al di là delle polemiche che toccano (anche strumentalmente) Anpi, la prima spinta è quella solidaristica: «I destinatari sono le persone ucraine che sono qui, poi invitiamo anche tutti i nostri iscritti e i simpatizzanti a partecipare».

L’appuntamento è appunto per  domenica 24 aprile, alle ore 12.30, il “pranzo dell’amicizia” sarà ospitato nel salone Abbà dell’oratorio. Un pranzo offerto dalla sezione intitolata al partigiano Leopoldo Gasparotto “in spirito di fraternità alle persone provenienti dall’Ucraina ospiti nei vicini comuni del Castanese” (Castano è anche una delle sedi di Noi con Voi, associazione che ha portato in Italia molte famiglie).

Il pranzo prevede antipasti di salumi, polenta con spezzatino o verdure, dolce, uova di cioccolato per i bambini. Per prenotazioni 3474339086 o 3357792731, entro il 18 aprile 2022.

di roberto.morandi@varesenews.it
Pubblicato il 14 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore