Pubblicato il bando lombardo per la riqualificazioni degli immobili comunali

Gli interventi proposti devono avere un livello di progettazione definitiva o esecutiva. L'investimento minimo deve essere pari a 60.000 euro: il contributo a fondo perduto copre l'80% delle spese

consiglio regionale pirellone palazzo pirelli

È stato pubblicato sul Burl (il Bollettino Ufficiale di Regione Lombardia) il bando ‘ALL-Attrattività Locale Lombardia’, misura che sostiene i Comuni del territorio nella realizzazione di progetti di valorizzazione e riqualificazione di beni immobili di proprietà pubblica. Le domande di contributo potranno essere presentate a partire dalle ore 10 del 10 maggio e sino alle ore 12 del 10 giugno 2022.

Lo stanziamento complessivo è di 3,3 milioni: l’obiettivo è valorizzare e riqualificare il patrimonio immobiliare pubblico, rendendolo più attrattivo e accessibile da un punto di vista turistico, economico e sociale, in ottica integrata di marketing territoriale.

I soggetti beneficiari sono i Comuni lombardi (esclusi i capoluoghi). I progetti dovranno essere orientati alla sostenibilità e prevedere interventi in grado di incrementare il patrimonio pubblico con finalità di marketing territoriale e ricadute sulla competitività dei sistemi economici locali.

Gli interventi proposti devono avere un livello di progettazione definitiva o esecutiva. L’investimento minimo deve essere pari a 60.000 euro: il contributo a fondo perduto copre l’80% delle spese ammissibili, fino a un massimo di 150.000 euro.

Sono ammissibili le seguenti spese:

a) spese tecniche di progettazione (nella misura massima del 8% delle spese ammissibili), direzione dei lavori, coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione, oneri di collaudo;
b) realizzazione di opere e lavori (a titolo esemplificativo: opere e lavori edili, strutturali e impiantistici, ristrutturazione e ammodernamento dei locali, etc.);
c) acquisizione di beni capitali e immobilizzazioni materiali e immateriali (ad esempio: arredi, attrezzature e dispositivi tecnologici, software, etc.) complementari all’intervento sul bene immobile.

I progetti dovranno concludersi al massimo entro il 30 settembre 2023. Le domande di contributo dovranno essere presentate esclusivamente in via telematica tramite piattaforma informatica Bandi Online all’indirizzo www.bandi.regione.lombardia.it.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 26 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore