Spaccio nei boschi di Pombia, sequestrata anche una baionetta

Arrestato un ventenne di Somma Lombardo dopo un tentativo di fuga dai boschi di San Giorgio dove è stata ritrovata anche una baionetta con una lama di 38 centimetri

Spaccio nei boschi di varallo pombia - baionetta

Arrestato per spaccio e lesioni a pubblico ufficiale un ventenne di Somma Lombardo. Nella giornata di ieri, martedì 19 aprile, il Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Arona stava operando per contrastare il traffico di sostante stupefacenti nei boschiva di San Giorgio a Pombia, dove i militari hanno fermato un ragazzo di origini italiane che stava uscendo dalla boscaglia dopo essersi appena rifornito da un gruppo di origini magrebine. 

Alla vista dei militari il giovane ha tentato una veemente fuga con spinte e colpi, ma la reazione dei Carabinieri ha permesso di  bloccare il ragazzo dopo una breve colluttazione. A seguito di perquisizione personale il ventenne è stato trovato in possesso di 5 panetti di hashish per un totale di circa 500 grammi mentre all’interno del bosco, precisamente nel luogo dove si svolge l’attività di spaccio, è stata trovata conficcata nel terreno anche una pericolosa baionetta con lama affilata di 38 cm circa,  utilizza verosimilmente dagli spacciatori per intimorire gli acquirenti. 

Un ulteriore perquisizione domiciliare a Somma Lombardo ha consentito di rinvenire un ulteriore  panetto di hashish del peso di 89,70 grammi e bilancino di precisione, utilizzato  probabilmente per la sua attività di spaccio. Per questo motivo è scattato l’arresto per detenzione finalizzata allo spaccio di stupefacenti, resistenza e lesioni a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito l’arrestato  è stato associato alla casa circondariale di Novara.

di
Pubblicato il 20 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore