Ultima fatica della stagione per la pallamano Cassano Magnago, in trasferta dai diavoli di Merano

Fischio d'inizio alle 17. Si preannuncia una classica della pallamano con il fiato sospeso fino all'ultimo secondo. Kolec: "Onoriamola dando il massimo"

Pallamano Cassano Magnago VS Teamnetwork Albatro - 9/04 foto di Simona Amato

Dare l’anima per la propria squadra e cercare di perseguire l’obiettivo della vittoria fino all’ultimo secondo: nelle ultime partite della Pallamano Cassano Magnago abbiamo assistito a una grande prova di coraggio e passione degli amaranto, che a volte ha permesso loro di blindare la vittoria o il pareggio, mentre altre volte non è andata così, come settimana scorsa contro Junior Fasano. (Foto di Simona Amato)

Il match di domani, sabato 30 aprile, sarà l’ultimo della stagione 2021-2022 del campionato di serie A1: i lombardi sfideranno in trasferta i diavoli neri di Alperia Merano e per riuscire nell’impresa dovranno portare al massimo lo spirito di squadra e l’impegno, evitando momenti di black-out come nel match contro Fasano.

Fischio d’inizio alle 17, al palasport Wolf di Merano. Sarà una ghiotta e imperdibile occasione per concludere un campionato altalenante e avvincente come quello di quest’anno, in cui la società cassanese ha scommesso sul vivaio giovanile e rinnovato la propria squadra, dimostrando a tutte le altre squadre la freschezza, la passione e la temerarietà che la contraddistinguono.

In classifica le due squadre sono piuttosto vicine: Merano con 22 punti è sesta classificata a parimerito con Bozen, mentre Cassano Magnago è poco più giù, con 20 punti. Una vittoria dell’una o dell’altra potrebbe consentire una piccola conquista nella zona classifica, tenendo conto dell’incognita del match Bozen-Secchia Rubiera che potrebbe smarcare la squadra bolzanina dal parimerito con Merano.

«Ultima partita di campionato», commenta coach Davide Kolec, «vogliamo onorarla dando il massimo anche se non conta nulla per la classifica di entrambe le formazioni; è sicuramente un bel banco di prova per i nostri giovani, dove dovremo cercare di dare il massimo e provare a portare a casa questa vittoria senza troppe pressioni addosso».

LE “ALTRE” DEL CASSANO MAGNAGO

Ieri, giovedì 28 aprile, le ragazze dell’A1 hanno reso onore sul campo siciliano per l’ultimo impegno della stagione contro Erice: purtroppo le padroni di casa hanno avuto la meglio sulle amaranto, vincendo di misura (28-25). Conclusasi la regular season, non è ancora arrivato il momento del riposo per le ragazze di coach Salvatore Onelli, che a maggio affronteranno i play-out dove sfideranno Mezzocorona e Malo.

Mentre i ragazzi saranno impegnati in trasferta, sabato 30 aprile anche i ragazzi dell’A2 saranno in trasferta contro S. Vito Merano.

Domenica 1 maggio sarà il turno delle giovanili: alle 10 l’under 20 femminile giocherà contro Leno, alle 11 sarà il turno dell’under 17 in campo contro Vertono. Alle 17 scenderà in campo l’unger 15 maschile contro Ferrarin.

ALPERIA MERANO VS CASSANO MAGNAGO

Se a gennaio la società cassanese ha inserito tra le fila amaranto Nikola Jezdimirovic per sopperire alla mancanza di Bozidar Nikocevic (ha concluso la stagione a fine 2021 per rientrare in Montenegro e sottoporsi a un intervento dopo l’infortunio sul campo), anche Merano ha rinnovato la squadra con l’arrivo di Jakov Vrdoljak. Il terzino croato è passato dal Raimond Sassari alla squadra altoatesina per sostiuire Viktor Bergklint, infortunato.

Vrdoljak ha 25 anni ed è nato a Livno, in Croazia: ha mosso i primi passi come giocatore professionista di pallamano per l’HC PPD Zagreb nel campionato 2014-2015, poi si è trasferito al Varazdin dove ha giocato nel 2018-19, prima di giocare per Linz, squadra austriaca di prima divisione lo scorso anno. Quest’anno ha debuttato nel massimo campionato italiano con Sassari. Quattro giocatori meratesi, inoltre, sono stati convocati in nazionale per il match dello scorso 13 aprile contro la Svizzera: Max Prantner, Leo Prantner, Oliver Martini e Lorenzo Martelli.

Le squadre non si incontrano dallo scorso dicembre, quando la sfida infiammò il palazzetto Tacca di Cassano Magnago fino a concludersi con un pareggio (25-25). Si è trattata di una delle partite più avvincenti della stagione tra due squadre che hanno dato cuore e anima per tutta la durata del gioco per tentare il colpaccio e conquistare la vittoria: nell’ultimo quarto d’ora gli amaranto avevano messo in notevole difficoltà gli avversari, cercando di ribaltare il risultato della partita condotta per lo più dai diavoli neri. Sul campo si erano particolarmente distinti Lukas Stricker, Max Prantner e l’ala Juan Pablo Cuello, che saranno sicuramente da tenere d’occhio anche nel match di domani.

LA VENTICINQUESIMA DI CAMPIONATO

La penultima giornata del campionato di serie A1 Beretta inizia alle 17, con tutti i match concentrati nella medesima fascia oraria. Sparer Eppan giocherà contro Trieste, un’occasione per le due squadre di prendere le misure in attesa dei play-out; Bozen accoglierà al pala Gasteiner gli emiliani di Secchia Rubiera.

Al Palavis il match Pressano-Carpi, con la squadra altoatesina che ha bisogno di una vittoria per sperare nei play-off. Il fanalino di coda della classifica, Teamnetwork Albatro, se la vedrà contro Raimond Sassari. Tutti gli occhi saranno puntati sul derby pugliese Junior Fasano-Conversano, ancora in testa alla classifica a parimerito con 38 punti in testa.

Turno di riposo per Brixen.

La classifica aggiornata della Serie A1 Beretta: Conversano (38), Junior Fasano (38), Brixen (34), Sassari (34), Pressano (27), Alperia Merano (22), Bozen (22), CASSANO MAGNAGO (20), Trieste (18), Sparer Eppan (13), Carpi (10), Rubiera (9), Albatro (3)

di nicole.erbetti@gmail.com
Pubblicato il 29 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore