Varese News

A Cassano Magnago Fratelli d’Italia sostiene Ottaviani, il centrodestra si presenta al primo turno spaccato

Il segretario provinciale di Fratelli d'Italia Andrea Pellicini fissa la linea del partito in vista del primo turno elettorale del 12 giugno convergendo, insieme al gruppo del sindaco uscente Nicola Poliseno, su Ottaviani

pellicini ottaviani

“A Cassano Magnago abbiamo deciso di sostenere la candidatura di Pietro Ottaviani, aderendo all’indicazione del nostro circolo territoriale”. Con queste parole il segretario provinciale di Fratelli d’Italia Andrea Pellicini fissa la linea del partito in vista del primo turno elettorale del 12 giugno convergendo, insieme al gruppo del sindaco uscente Nicola Poliseno, su Ottaviani, presidente del Consiglio comunale.

“In questi anni abbiamo lavorato bene con la maggioranza di Nicola Poliseno e la nostra scelta si pone quindi in assoluta continuità con il recente passato – spiega Pellicini -. Siamo consapevoli che il centrodestra non si presenterà unito al primo turno, ma non mi sembra un dramma. A volte succede. Lo scorso anno andammo uniti a Varese, Busto, Gallarate e Caronno Pertusella. Quest’anno correremo insieme a Ferno e a Gerenzano“.

Il cambio rotta di Forza Italia

“A Cassano partiremo con diversi candidati – ha dichiarato il segretario di Fratelli d’Italia -. Non voglio dare colpe a nessuno, ma, onestamente, il cambio di rotta di Forza Italia ci ha lasciato perplessi. Ognuno comunque ha fatto le proprie scelte in piena autonomia e io rispetto quelle degli altri. Sono certo che sarà una campagna serena, che si incentrerà sui programmi per la città. Noi metteremo in campo una lista di persone perbene e motivate, decise ad ottenere un risultato significativo”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 Maggio 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore